News dalla rete ITA

8 Febbraio 2018

Angola

IL GOVERNO APPROVA LEGGE PER IL RIMPATRIO DI CAPITALI

Il Consiglio dei Ministri ha approvato la proposta di legge per il rimpatrio di capitali illeciti all'estero dell'Angola, che concede 180 giorni a questo procedimento, senza alcuna misura penale o giudiziaria da parte dello Stato.Il documento, che è stato presentato all'Assemblea nazionale, è stato analizzato e approvato dal Consiglio dei ministri.Alla fine dell'incontro, il governatore del Banco Nazionale dell'Angola, José de Lima Massano, ha dichiarato alla stampa che il disegno di legge crea una serie di incentivi per il libero rimpatrio di tali risorse.Secondo José de Lima Massano, il disegno di legge crea anche strumenti che, in caso di risorse illecite, detenute al di fuori del Paese, questa possano essere rfimpatriate, ed è stata concessa "una finestra di 180 giorni per questo procedimento, senza che dalle autorità sia esercitato alcun potere penale, giudiziario o altro"."Alla fine del periodo di 180 giorni, e in caso di risorse illecite che rimangano al di fuori del Paese, le autorità faranno appello a tutti i mezzi a loro disposizione, in conformità alla legge, per assicurare il rimpatrio nel territorio e l'integrazione nella nostra economia e il sostegno allo sforzo di sviluppo", ha detto.Il governatore dellla banca centrale angolana ha anche sottolineato che "il processo è volontario" e coloro che hanno risorse all'estero e vogliono portarle, possono farlo liberamente."Durante i primi 180 giorni di validità della legge, siano fondi leciti siano fondi illeciti, non ci sarà alcuna misure, quindi torneremo alla normalità, nel quadro delle regole di conformità che verranno applicate", ha notato."Nel caso di fondi ottenuti illegalmente esiste un processo di recupero coercitivo", ha affermato.Lusa (ICE LUANDA)