News dalla rete ITA

7 Febbraio 2018

Romania

IL MINISTERO DEI FONDI EUROPEI È STATO RICOSTITUITO

Il Ministero dei fondi europei (MFE) è stato ricostituito come ministero a se stante tramite l’Ordinanza n.1 del 31 gennaio 2018 per l'approvazione delle misure di riorganizzazione della pubblica amministrazione centrale e per la modifica alcune atti normativi. Il nuovo Ministro dei fondi europei è Rovana Plumb. Il Ministero ha il ruolo di Autorità di coordinamento in Romania dei fondi strutturali e di investimento dell'UE (fondi SIE) 2014-2020, degli strumenti finanziari 2007-2013 e dei meccanismi finanziari destinati allo Spazio economico europeo e della Norvegia. Esso funge da punto di contatto per la Commissione Europea per i fondi SIE, assicura il rapporto con la Commissione europea e con le autorità di coordinamento e con gli organismi che gestiscono i fondi, coordina l’elaborazione e la modifica dei programmi operativi, monitorizza i progressi nell'implementazione dei programmi e coordina la valutazione dell'attuazione dei fondi e la comunicazione dei fondi SIE in Romania. Il Ministero agisce come Autorità di management per i seguenti programmi operativi finanziati dalla Politica di Coesione 2014-2020: Programma Operativo Grande Infrastruttura (POGI), Programma Operativo Competitività (POC), Programma Operativo Capitale Umano (POCU), Programma Operativo Assistenza Tecnica (POAT). In questo senso, elabora e lancia bandi per la presentazione di progetti nell’ambito dei tali programmi, seleziona e approva dei progetti, monitorizza la loro attuazione, rimborsa ai beneficiari le spese sostenute, trasmette all’Autorità di Certificazione del Ministero delle Finanze Pubbliche le dichiarazioni di spesa in base alle quali saranno fatte le richieste di rimborso alla Commissione europea. (ICE BUCAREST)