News dalla rete ITA

1 Marzo 2018

Uzbekistan - Kirghizistan

ASIA CENTRALE: NUOVO CORRIDOIO AUTOSTRADALE AUMENTA IL COMMERCIO REGIONALE

Un nuovo corridoio stradale in Asia Centrale e' stato inaugurato nei giorni scorsi  con una moto carovana di sette camion partita da Andijan in Uzbekistan  e diretta  nella regione cinese dello Xinjiang.   L'apertura al trasporto  pesante dei collegamento stradali esistenti e' il frutto di un recente accordo tra  Cina-Kirghizistan-Uzbekistan. Il  nuovo collegamento stradale  crea nuove opportunita' commerciali in questa regione del mondo.    Il corridoio di 950 km ridurra' i tempi di trasporto su gomma  da otto a due giorni,  inclusi i passaggi ed i controlli di frontiera, con notevoli risparmi sui costi della logistica  (circa $200-300 per tonnellata).     Secondo  il quotidiano del popolo, nel 2018 il nuovo corridoio dovrebbe registrare un trasporto di  circa 100 mila tonnellate di cargo (prodotti elettronici, agricoli, pelli, tessile).   Il nuovo collegamento evidenzia l'interesse in Asia Centrale della strategia cinese di promozione della nuova via della seta (one belt one road).  Un rappresentate del gruppo ingegneristico n. 5 delle ferrovie  cinesi avrebbe annunciato l'acquisizione del contratto per costruire e ed estendere il collegamento su rotaia   Cina-Kirghizistan-Uzbekistan fino alla capitale Duschambe.   La realizzazione del nuovo corridoio autostradale e'  stato  avviato con la visita in Cina del presidente Uzbeko Shavkat Mirziyovev  nel mese di maggio 2017.  (ICE ALMATY)