News dalla rete ITA

8 Marzo 2018

Slovenia

SECONDO BINARIO CAPODISTRIA-DIVACCIA

Il governo sloveno ha chiesto alla Commissione Europea che i finanziamenti europei per i lavori preparatori del secondo binario, concessi alla società 2TDK (incaricata di coordinare i lavori dell’infrastruttura) vengano trasferiti al Ministero delle Infrastrutture. Poiché, a causa del congelamento dei relativi procedimenti a seguito del referendum sull’infrastruttura, la 2TDK è impossibilitata al prelievo per cui – come ha precisato il Segretario di Stato ai Trasporti Leben – la manovra consentirebbe allo Stato di non perdere i fondi europei già approvati per questa parte dei lavori (44 milioni di euro). La stampa commenta che, in caso di risposta positiva da parte di Bruxelles, i lavori potrebbero iniziare entro aprile. Il primo dibattimento presso la Corte suprema, chiamata a sciogliere il nodo giudiziario sulla validità del referendum, è previsto la prossima settimana. (ICE LUBIANA)