News dalla rete ITA

8 Marzo 2018

Slovenia

PENSIONATI

Sebbene il rapporto fra gli occupati ed i percettori di pensioni negli ultimianni sia leggermente cambiato (nel 2013 era di 1,38, nel 2017 di 1,48) la stampa finanziaria sottolinea che a lungo termine il sistema pensionistico slovenonon potrà essere sostenibile. Il motivo va ricercato non solo negliandamenti demografici, con un tasso di natalità dell’1,58%, ma anche nellepeculiarità del mercato del lavoro sloveno: dal tardo accesso sul mercatodel lavoro e dal fatto che i lavoratori sloveni vanno in pensionerelativamente presto. Sebbene un fattore demografico importante sia anchel’immigrazione, la Slovenia negli ultimi anni non è piùun polo d’attrazione per gli stranieri. Nel 2016 la percentuale delle personeal di sopra dei 65 anni era del 18,4%, mentre per il 2030 si attende che, inbase all'attuale andamento, possa salire al 24,8%. (ICE LUBIANA)