News dalla rete ITA

8 Marzo 2018

Regno Unito

RAPPORTI ECONOMICO-COMMERCIALI FRA REGNO UNITO E ARABIA SAUDITA

In un clima non particolarmente amichevole da parte dell`opinione pubblica locale (tema dei diritti umani, guerra con lo Yemen, ecc.), e` terminata la visita del Crown Prince dell`Arabia Saudita Prince Mohammed bin Salman (MbS) a Londra sostenuta peraltro - negli scorsi giorni- da una vasta campagna di marketing e pubblicitaria costata oltre un milione di sterline. Le relazioni economico-commerciali fra i due paesi sono veramente strategiche: un interscambio di 5,7 miliardi di sterline di cui 3,9 miliardi di £ di esportazioni britanniche verso il regno saudita e 1,8 miliardi di importazioni dal regno c.d di "sabbia" a cui bisogna aggiungere le oltre 200 joint-ventures saudi-britanniche per un ammontare superiore agli 11 miliardi di sterline (HSBC, Marks & Spencer, Jaguar, Land Rover, ecc.), un ampio panorama immobiliare posseduto dai sauditi qui a Londra (non vi e` una cifra statistica ufficiale ma gli analisti locali indicano cifre oscillanti fra i 10 ed i 12 mld. di £), le amplissime forniture militari britanniche pari a circa 12 mld. di £ nel 2017, rappresentano con nitidezza la fotografia dell`esistente. Ma molto di piu` bolle nella pentola comune: in primis il collocamento della societa` petrolifera Aramco presso la London Stock Exchange(LSE) un collocamento in borsa che potrebbe movimentare oltre 200 miliardi di £ per una societa` il cui valore supera i 2.000 miliardi di dollari (Londra sta battagliando con New York per ottenerne il listing), Vision 2030 (il piano strategico che dovrebbe allentare la dipendenza dell`Arabia Saudita dai proventi petroliferi con investimenti diversificati in tutti i campi dall`industria, alle energie rinnovabili, cultura, turismo ecc.). Negli incontri ufficiali si e` parlato di un piano di investimenti sauditi nel Regno Unito pari a 65 mld. di £ nei prossimi 10 anni ( investimenti finanziari, industriali , acquisizioni, ecc.). Proprio Vision 2030 (oltre che quanto succitato ) secondo gli analisti locali, e` stato al centro degli incontri politici ed economici. MbS avrebbe chiesto al Regno Unito un supporto molto concreto affinche` sui temi dello sviluppo tecnologico,ricerca scientifica, sanita`, arte e cultura ed in genere la c.d. "industria creativa" le organizzazioni e le imprese britanniche siano pienamente coinvolte nel programma. Altre tematche approfondite sono state quelle relate alle infrastrutture, edilizia pubblica abitativa, trasporti, turismo in genere , costruzione e gestione hotels. Un`ultima annotazione raccolta e` quella relativa al fatto che i sauditi -consci di un "potenziale" isolamento britannico nella fase di uscita dall`UE- stanno particolarmente corteggiando i britannici per non spingerli fra le braccia di altri competitors regional. ITA London (ICE LONDRA)