News dalla rete ITA

7 Marzo 2018

Israele

SEI OFFERTE PER LA STRADA N.16 ALL'ENTRATA DI GERUSALEMME

Sono state ricevute sei offerte, anche da compagnie straniere, per costruire la nuova autostrada che entrerà a Gerusalemme attraverso i suoi quartieri sud-occidentali. La nuova autostrada, la Road 16, che alleggerirà la congestione sull'attuale entrata occidentale a Gerusalemme vicino alla stazione centrale degli autobus e alla nuova stazione ferroviaria, è stata approvata per la prima volta dieci anni fa.Le offerte sono state ricevute da: Israel's Electra Ltd., Pan Mediterranean Engineering Company (un'unità della China Harbor Engineering Company); Minrav Holdings Ltd. e China Civil Engineering Construction Corporation Ltd. (CCECC), Shikun u'Binui Holdings Ltd. e Africa-Israel Investments Ltd., il trio Ashtrom Properties Ltd., Oron Group e Argentina's Obras e Shapir Engineering insieme all'italiana Pizzarotti.La strada sarà costruita su una base di partenariato pubblico-privato (PPP) con la migliore offerta per pianificazione, finanziamento, costruzione, gestione e manutenzione dell'autostrada su una concessione di 25 anni. La costruzione della strada è prevista per il 2019, con completamento previsto per il 2023.La strada di cinque chilometri da Motza attraverso la foresta di Gerusalemme a sud-ovest comprenderà tre interscambi a Motza, Givat Shaul e Givat Mordechai vicino all'ospedale Shaarei Tzedek. Ci saranno anche due tunnel sotto Har Nof e Yefe Nof. (ICE TEL AVIV)