News dalla rete ITA

19 Luglio 2018

Kosovo

LIBERALIZZAZIONE VISTI: VIA LIBERA DELLA COMMISSIONE UE

La Commissione europea ha confermato ieri, 18 luglio, che il Kosovo ha realizzato le ultime due condizioni per la liberalizzazione dei visti relative alla ratifica dell'accordo di demarcazione della frontiera con il Montenegro e al rafforzamento della casistica nella lotta contro la criminalità e la corruzione.Il 19 gennaio 2012 la Commissione europea ha avviato un dialogo sulla liberalizzazione dei visti con il Kosovo. A giugno 2012 ha presentato alle autorità kosovare una tabella di marcia sulla liberalizzazione dei visti, che ha identificato le misure legislative e di altro tipo che il Kosovo doveva adottare e attuare per avanzare verso la liberalizzazione dei visti. La tabella di marcia definisce un elenco completo di riforme, quali la reintegrazione e la riammissione, la sicurezza dei documenti, la IP/18/4562 gestione delle frontiere/linee di confine e della migrazione, l'asilo, la lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione e i diritti fondamentali in materia di libera circolazione. La Commissione ha adottato quattro relazioni sui progressi compiuti dal Kosovo nel dialogo sui visti, e il 4 maggio 2016 ha presentato la proposta di abolire l'obbligo del visto per i cittadini del Kosovo. La proposta si basava sul presupposto che, entro la data di adozione da parte del Parlamento europeo e del Consiglio, il Kosovo avrebbe ratificato l'accordo di demarcazione della frontiera con il Montenegro e rafforzato la casistica nella lotta contro la criminalità organizzata e la corruzione, gli ultimi due parametri di riferimento. (ICE PRISTINA)


Fonte notizia: Commissione europea