News dalla rete ITA

20 Settembre 2018

Romania

LA BNR MANTIENE IL TASSO DI SCONTO AL 2,5%

Nella seduta del 6 agosto 2018, il Consiglio di Amministrazione della Banca Nazionale della Romania (BNR) ha deciso di mantenere il tasso di sconto al 2,50% annuo e i tassi delle riserve minime obbligatorie degli istituti di credito applicabili per le passività in lei e in valuta estera rispettivamente all’8% e al 10%. Il tasso annuo di inflazione ha fermato la sua crescita a giugno, rimanendo al 5,4% al di sopra del livello di variazione del target di inflazione. La stagnazione si è verificata nelle condizioni in cui l'accelerazione della crescita annuale in termini annuali dei prezzi dei carburanti e dei prezzi della frutta e verdura è stata compensata dall'impatto della diminuzione delle dinamiche dei prezzi dei prodotti del tabacco e dal rallentamento dell'inflazione di base.La componente principale dell'inflazione CORE 2 rettificata (che rimuove dal calcolo del tasso di inflazione i prezzi amministrati, volatili dei prodotti del tabacco e delle bevande alcoliche, prezzi sui quali l'influenza della politica monetaria è meno significativa o nulla) ha continuato a scendere leggermente al 2,9% nel mese di giugno, dal 2,99 percento del mese precedente e dal 3,05 percento a marzo. La decelerazione è stata indotta dal segmento dei prodotti alimentari e dei servizi, in particolare spinta dalla dinamica dei prezzi internazionali dei prodotti agroalimentari e dall'evoluzione del tasso di cambio del leu nei confronti dell'euro. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: Comunicato stampa BNR del 6 agosto 2018