News dalla rete ITA

10 Ottobre 2018

Romania

REPORT: 125.000 ROMENI LAVORANO NEL SETTORE DELL'OUTSOURCING

Circa 125.000 di dipendenti, l’1,5% della popolazione attiva della Romania opera nel settore outsourcing, settore genera un fatturato annuo di 4 miliardi di euro, lo dice il report annuale presentato di recente  dall’Associazione Business Service Leaders in Romania (ABSL) e realizzato in collaborazione con la società di consulenza KPMG.La Romania occupa il primo posto tra mercati di outsourcing maturi con 265 aziende, secondo uno studio di Cushman e Wakefield."La Romania è al primo posto nella categoria dei mercati di outsourcing maturi con oltre 265 aziende, con disponibilità di personale motivato,  ben istruito, che parla molto bene le lingue straniere, a costi competitivi e culturalmente più vicino ai valori europei. Queste sono le ragioni per cui il potenziale del settore sarebbe di 300.000 dipendenti ", si afferma nello studio.Si stima che nei prossimi cinque anni, in Romania, il settore possa superare i 220 mila dipendenti. Nel 2018, il 33% dei dipendenti fornisce servizi di gestione clienti, il 25% servizi IT e il 23% di contabilità e finanza. La maggior parte delle aziende operanti nel mercato locale proviene da Francia, Germania, Romania e Stati Uniti, mentre le città più attraenti sono Bucarest, Cluj Napoca, Iasi e Timisoara.I clienti delle società di outsourcing provengono principalmente dai seguenti settori: servizi bancari, assicurativi e finanziari, tecnologia e telecomunicazioni, servizi professionali alle imprese e beni industriali e di consumo. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: www.news.ro