News dalla rete ITA

8 Novembre 2018

Regno Unito

REGNO UNITO : MARKS & SPENCER (M&S) IN DIFFICOLTA`

Ieri sono stati forniti i dati relativi all`andamento del piu` diffuso dept. store del regno e cioe` Marks & Spencer (fondato nel 1884) con 979 stores di cui oltre 600 solo food . Purtroppo  M&S e` oggi,  con l`eccezione dei super colossi quali Selfridges, Harrods e HN , lo specchio della crisi che stanno attraversando i dettaglianti soprattutto nelle c.d. "High Street" ad ogni titolo qui nel paese. Nel primo semestre (terminato il 29/9) le vendite sono ammontate a 4,9 miliardi di sterline in calo del 3,1% rispetto allo scorso anno, i profitti sono risultati  in ascesa del 7,1% pari a 126,7 milioni di £ , ma dovuti essenzialmente al profondo taglio dei costi (a fine 2021 dovrebbero ammontare a 320 milioni di £)  , mentre i ricavi come si accennava in precedenza sono calati di oltre il 3% . Sino al 2022 e` prevista la chiusura a scaglioni di oltre 100 negozi in tutto il paese senza pero` pesare sui livelli occupazionali (dichiarazioni ufficiali del management) .I reparti "food and wine" hanno fatto registrare un calo delle vendite del 2,9% , mentre quelli  dell` abbigliamento un -1,1%.Le azioni di M&S hanno fatto riscontrare ieri  subito un netto calo del 3,2% , mentre oggi il calo e` di un ulteriore 1,7% .L`alto management dell`azienda "addossa" il calo delle vendite e dell` "appealing" della catena,  ad un utilizzo sempre piu` massiccio da parte dei consumatori degli acquisti on-line , mentre -secondo alcuni analisti-  l`evidente calo di interesse verso M&S sarebbe dovuto essenzialmente alle linee di prodotto che non incrociano piu` i desideri ed i gusti dei consumatori. (ICE LONDRA)


Fonte notizia: ITA London