News dalla rete ITA

15 Gennaio 2019

Repubblica Democratica Congo (ex Zaire)

ELEZIONI: TSHISEKEDI POTREBBE DIVENTARE IL QUINTO PRESIDENTE CONGOLESE

Felix Tshisekedi potrebbe diventare il quinto presidente della Repubblica Democratica del Congo (RDC), se vincesse le elezioni generali tenutesi il 30 dicembre dello scorso anno, che guida con il 38,57% dei voti validi, secondo i dati provvisori.Leader del maggior partito di opposizione, l'Unione per la Democrazia e il Progresso Sociale (UDPS),Tshisekedi ha già ottenuto il 38,57% dei voti validi, secondo quanto annunciato dal presidente della Commissione Nazionale Elettorale Indipendente (CENI), Corneille Nangaa.Felix Tshisekedi ha ricevuto 7.053.000 voti dei 18.280.830 proclamati validi, ha detto Nangaa nel presentare i risultati preliminari.Al momento non è nota la data di ufficializzazione dei risultati. Inizialmente erano programmati per il 15, ma la prima pubblicazione impiegò 4 giorni in più del previsto nel calendario della CENI.La partecipazione è stata stimata al 47,56% degli oltre 39 milioni di Congolesi chiamati anche a scegliere i deputati provinciali e nazionali.Al secondo posto si è collocato l'avversario Martin Fayulu della coalizione Lamuka, che in lingua lingala significa Sveglia, con 6.366.732 voti, 35,2%.Mentre al terzo posto è stato indicato il candidato per il Fronte Comune del governo per il Congo, Emmanuel Ramazani Shadary, con 4.357.359 voti, 23,8%.Tshisekedi sostituirà il leader Joseph Kabila, che lascerà dopo quasi 18 anni. Sono stati preceduti dai presidenti Joseph Kasa-Vubu, Mobutu Sese Seko e Laurent-Désiré Kabila.Nato nel 1963, il presidente eletto è il figlio di Etienne Tshisekedi, avversario storico e fondatore degli UDPS, morto il 1 febbraio 2017 a Bruxelles, in Belgio, dove il suo corpo è ancora in attesa di un processo di rimpatrio.Presidente eletto di questo vasto Paese nel cuore dell'Africa e con molte risorse minerarie, Tshisekedi ha enormi sfide avanti e sarà supportato dal politico esperto Camerhe Vital, che ha rinunciato alla candidatura alla presidenza in cambio della carica di Primo Ministro.Sebbene gli siano riconosciute abilità oratorie e un carattere più conciliante di quello di suo padre, il Presidente eletto potrebbe avere lacune di conoscenza e ci sono seri dubbi sulla conclusione degli studi indicati nel suo curriculum.Quando ha presentato il suo programma di governo, prima di formare una coalizione con Kamerhe, Tshisekedi ha detto che avrebbe avuto un budget di USD 86 miliardi per cinque anni (come Shadary) e avrebbe avuto come priorità la pacificazione della provincia del Nord Kivu.In effetti, il Presidente eletto propose il trasferimento dello Stato Maggiore dell'Esercito sul sito. Mira anche a riformare le forze di polizia e di difesa, oltre a riformare l'istruzione e migliorare il benessere dei cittadini in tutti i sensi.Questo risultato può ancora essere impugnato dinanzi alla Corte Costituzionale.Dopo la sua vittoria secondo il risultato provvisorio, Tshisekedi ha reso omaggio a suo padre, ai 13 parlamentari fondatori dell'UDPS e a Kabila. (ICE LUANDA)


Fonte notizia: Angonoticias