News dalla rete ITA

17 Gennaio 2019

Repubblica Democratica Congo (ex Zaire)

AFRICA AUSTRALE E GRANDI LAGHI CHIEDONO CONTEGGIO DEI VOTI

I vicini della Repubblica Democratica del Congo (RDC) hanno chiesto un nuovo conteggio dei voti delle elezioni presidenziali e hanno suggerito la formazione di un governo di unità nazionale per evitare una possibile instabilità.Le dichiarazioni dei blocchi regionali dell'Africa australe e dei Grandi Laghi hanno esercitato una nuova pressione sul governo del Presidente uscente Joseph Kabila per trovare una soluzione pacifica e trasparente a una crescente crisi elettorale in una delle nazioni più grandi e ricche dell'Africa.I leader dei Grandi Laghi hanno emesso una nota in cui hanno espresso "profonda preoccupazione" per le varie sfide derivanti dai risultati ufficiali e hanno sollecitato le autorità congolesi a essere più trasparenti nell'interesse della stabilità del Paese.Questa nota è stata seguita da una dichiarazione analoga della Comunità per lo Sviluppo dell'Africa Australe, che comprende le potenze regionali del Sud Africa e dell'Angola e che raramente contesta i risultati elettorali dei Paesi.I risultati delle elezioni presidenziali del 30 dicembre nella Repubblica Democratica del Congo hanno dato la vittoria al candidato dell'opposizione Felix Tshisekedi, che ha ottenuto il 38,57%.L'altro candidato dell'opposizione, Martin Fayulu (coalizione Lamuka), è arrivato secondo con il 34,86% e ha immediatamente contestato i risultati, denunciando quello che considera un "colpo di stato elettorale".Il candidato sostenuto del Governo, Emmanuel Ramazani Shadary, considerato il delfino del Presidente Joseph Kabila - a cui era impedito candidarsi dalla Costituzione - è arrivato terzo.Martin Fayulu garantisce che la sua formazione ha ottenuto il 61% dei voti nelle elezioni del 30 dicembre e non il 34,86%, secondo i dati della Commissione Elettorale (CENI).Il leader di Lamuka ("Sveglia" in lingala) accusa Felix Tshisekedi di aver stretto un accordo con Kabila per ottenere il potere.Secondo la commissione elettorale, la data per l'insediamento presidenziale è il 22 gennaio. (ICE LUANDA)


Fonte notizia: Sapo