News dalla rete ITA

31 Gennaio 2019

Romania

FONDI EUROPEI PER LA FRUTTICOLTURA

L'Agenzia per il Finanziamento degli Investimenti Rurali (AFIR), subordinata al Ministero dell'Agricoltura, avvia una nuova sessione di sottomisura 4.1 del Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNRD) - Investimenti nelle aziende frutticole, a partire dall'inizio del 2019, con un budget di 51.013.105 euro.Secondo la Guida del richiedente, nell’ambito della sottomisura 4.1a sono sostenuti gli investimenti nell'intero territorio della Romania per vivai e colture nelle aree protette e nel rispetto della zonazione delle specie frutticole per gli altri tipi di investimenti secondo l'allegato al sottoprogramma tematico fruttifero nell'ambito del quadro nazionale di attuazione.Tra le spese ammissibili sono incluse:• conversione delle piantagioni esistenti, inclusi i costi per la compensazione, materiali di impianto, sistemi di supporto, preparazione del terreno, semina lavoro, sistemi antigrandine, inclusi i generatori terrestri antigrandine, gelo, calore, pioggia e insetti, attrezzatura per l'irrigazione a livello aziendale, pompe per irrigazione, serre, solarium, gallerie, ecc.• creazione di piantagioni fruttifere, inclusi i costi per i materiali da piantagione, sistemi di supporto, preparazione del terreno, i lavori di impianto, sistemi di protezione grandine, gelo, calore, pioggia o insetti, pompe di irrigazione, serre, solarium, gallerie, etc.• creazione e potenziamento dei vivai per la produzione di materiali di moltiplicazione e materiale di piante da frutto tra cui i costi per materiale da piantagione, sistemi di supporto di preparazione del suolo, lavoro piantatura, reti antigrandine, pompe di irrigazione, serre, solarium, gallerie, ecc.;• la costituzione, espansione e/o ammodernamento dei sistemi di deposito, condizionamento e imballaggio, delle unità di lavorazione a livello aziendale, incluse le unità di lavorazione mobili, laboratori di analisi per testare i prodotti afferenti l’attività, contenitori refrigerati, contenitori refrigerati con camera di congelamento preraffreddamento, gruppo di contenitori per il condizionamento, spazi per il deposito (fertilizzanti, pesticidi, imballaggi, piccolo inventario), etc.• per il rispetto dell’igiene, della sicurezza sul lavoro, sanitario-veterinario e del flusso tecnologico, sono ammissibili gli spazi destinati al personale di produzione: vestiari tipo filtro per lavoratori, ufficio per il direttore dell’azienda, spazio per per preparare e servire i pasti, servizi igienici, ecc• sistemi audio/video di sorveglianza, monitoraggio e controllo della piantagione e dei flussi tecnologici, dei sistemi di illuminazione perimetrali della piantagione fruttifera e/o delle aree in cui si svolgono i processi tecnologici frutticoltori, stazione meteo relativa la piantagione, cabina di guardia;• Acquisto, incluso tramite leasing, di macchinari / attrezzature, comprese le attrezzature per l'irrigazione, i rimorchi agricoli / tecnologici, nei limiti del valore di mercato del bene.• Nel caso di richiedenti non paganti IVA, ai sensi della legge sull'IVA, sono costi ammissibili i valori IVA afferenti le spese.• I seguenti investimenti sono anche ammissibili per le spese di marketing, entro il limite del 5% del valore del progetto ammissibile, senza superare i € 30.000:- creazione di un sito Web per la promozione e la commercializzazione dei propri prodotti, sia freschi che condizionati e / o processati;- creazione di un concetto di etichetta per i prodotti commercializzati, inclusi i costi di creazione/acquisto e/o registrazione del marchio del beneficiario;- creazione del/dei marchio/i del prodotto/i condizionati e /o processati che saranno oggetto di commercializzazione. Sono ammissibili anche i costi per l'acquisto e/o registrazione del marchio/marchi dei prodotti.Gli investimenti destinati al commercio, come le porte dell’azienda o le roulotte alimentari saranno utilizzati solo per commercializzare i propri prodotti agricoli. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: agrointeligenta.ro