News dalla rete ITA

4 Febbraio 2019

Romania

INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA - SETTORE ECONOMICO PIÙ FORTE DELLA ROMANIA - HA RAGGIUNTO 28 MILIARDI DI EURO NEL 2018

Il giro d'affari del mercato automobilistico romeno, che comprende sia l’attività di produzione della Dacia e della Ford e di altri oltre 400 produttori di componenti, è aumentato lo scorso anno del 20% a 28 miliardi di euro, secondo i dati dell’Associazione di costruttori di automobili della Romania (ACAROM). Questo è il più grande salto negli ultimi sette anni. Un ritmo più veloce è stato raggiunto nel 2011, del 25% rispetto all'anno precedente, il 2011 essendo il primo anno intero di produzione del SUV Duster a Mioveni.Ora, l’aumento del 20% arriva nel contesto in cui la Ford di Craiova ha premuto l'acceleratore e ha raggiunto una produzione di quasi 142.000 SUV EcoSport, tre volte in più rispetto all'anno precedente, quando è stato prodotto il monovolume B-Max. In questo contesto, se nel 2017 la Ford ha registrato un fatturato di 1 miliardo di euro con il vecchio modello, EcoSport ha portato il business degli americani a 2,5 miliardi di euro.Inoltre, le aziende hanno continuato lo scorso anno il reclutamento di personale e il numero di dipendenti nell'industria automobilistica è aumentato del 5% da 222.000 nel 2017 a 230.000 dipendenti l'anno scorso."Abbiamo maggiori problemi con l'assicurazione dei dipendenti, anche se i produttori hanno investito nei propri programmi di formazione. Garantire la forza lavoro diventa un fattore decisivo ", ha affermato Gabriel Sicoe, il Presidente dell'Associazione dei produttori di automobili in Romania (ACAROM). (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: zf.ro notizia del 3 febbraio 2019