News dalla rete ITA

8 Febbraio 2019

Romania

29 MILIONI DI EURO PER LE IMPRESE DEL SETTORE IT

I piccoli imprenditori del settore della tecnologia informatica (IT) potranno eseguire a partire da mercoledì 30 gennaio 2019, l'iscrizione online per i fondi europei per un valore di 29 milioni di euro per lo sviluppo di alcuni progetti di investimento.Le piccole e medie imprese (PMI) del settore informatico potranno ricevere finanziamenti a fondo perduto tra i 500.000 - 3,5 milioni euro per ciascuna linea di finanziamento Azione 2.2.1 – Il sostegno della crescita del valore aggiunto generato dal settore delle TIC e dell'innovazione attraverso lo sviluppo di cluster, nell’ambito del Programma Operativo Competitività.La registrazione delle proposte dei progetti sarà effettuata on-line, nel sistema MySMIS, in modo continuo, a partire dal 30.01.2019 ore 09:00 fino al 29.04.2019 ore 17:00.L'invito a presentare progetti, relativo all'Asse prioritario 2 del Programma Operativo per la Competitività 2014-2020, ha un budget di 29.062.500 euro, di cui 25.000.000 euro dalla Politica di coesione dell'Unione europea attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (FEDR). Il resto finanziamento statale.Per ciascun progetto, sono concessi finanziamenti combinati, nell’ambito degli aiuti di stato e degli aiuti de minimis. Complessivamente, in un progetto, l'intensità degli aiuti di Stato varia a seconda della natura degli investimenti, delle dimensioni dell'impresa richiedente e della regione di sviluppo in cui viene effettuato l'investimento.Ad esempio, una microimpresa o una piccola impresa possono ricevere l'80% degli aiuti di Stato per spese di ricerca e sviluppo tecnologico se la parte del progetto sovvenzionato rientra nella ricerca industriale o nello sviluppo sperimentale.Se la micro o piccola impresa riceve aiuti regionali per gli investimenti, questi possono coprire fino al 70% del valore del progetto, ma solo se l'investimento avviene in regioni diverse da Bucarest-Ilfov e Ovest. Al contrario, gli aiuti diminuiscono del 20% per le aziende di medie dimensioni di Bucarest.D'altro canto, gli aiuti de minimis coprono fino al 100% delle spese, ma questo aiuto è limitato a 200.000 euro e al 20% del valore totale del progetto.I fondi saranno distribuiti sul territorio come segue:• Lo stanziamento per le regioni meno sviluppate è di 18.750.000 euro FEDR, pari a 87.564.375 lei, al tasso di cambio INFOREURO per il mese di ottobre di 1 EURO = 4,6701 lei.• Lo stanziamento per le regioni sviluppate è di EUR 6.250.000 FEDR, pari a 29.188.125 lei, al tasso di cambio INFOREURO per il mese di ottobre di 1 EURO = 4,6701 lei. Il tempo massimo di implementazione del progetto non supera i 36 mesi dalla data di firma del contratto di finanziamento. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: https://www.startupcafe.ro