News dalla rete ITA

6 Marzo 2019

São Tomé e Principe

GIAPPONE APPLICA 1,6 MILIONI DI EURO NEL SETTORE DELLA PESCA

Il Regno del Giappone ha proposto al nuovo Governo di São Tomé e Príncipe, l'attuazione di un programma di sviluppo economico e sociale per il settore della pesca.1,6 milioni di euro in donazione saranno applicati al settore della pesca quest'anno 2019. Il programma di finanziamento è stato firmato dall'Ambasciatore del Giappone Masaaki Sato e dalla Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Elsa Pinto.Il Governo del Giappone ha giustificato il suo impegno per l'attuazione del programma finanziario a favore di São Tomé e Príncipe, perché ritiene che il commercio di pescato possa contribuire alla sicurezza alimentare a São Tomé e Príncipe.Il programma di finanziamento del settore della pesca mira a sviluppare la pesca artigianale verso il livello semi-industriale. "Consentirà l'acquisizione di materiali e attrezzature come barche da pesca, motori fuoribordo e la fornitura di materiali di pesca per i pescatori", ha spiegato l'ambasciatore del Giappone Masaaki Sato.Il Giappone ritiene che il programma di finanziamento aumenterà il reddito di circa oltre 8.000 famiglie a São Tomé e Príncipe che si dedicano alla pesca. "Questo programma contribuirà al miglioramento delle condizioni di vita della popolazione di São Tomé e Príncipe", ha affermato il diplomatico nipponico.A sua volta, il governo sao-tomense ha considerato il settore della pesca come strutturante per l'economia nazionale. Quindi, l'aiuto finanziario del Giappone in un settore produttivo è fondamentale per ridurre la dipendenza del Paese dagli aiuti esteri. "Il Governo è consapevole che gli aiuti esterni non sono eterni. Per questo motivo sono fatti sforzi per ridurre la dipendenza esterna in questo capitolo. Quindi la destinazione finale degli aiuti esteri deve essere focalizzata sul settore produttivo per avere un effetto moltiplicatore", ha affermato la ministra degli affari esteri e cooperazione.Elsa Pinto ha anche ricordato che dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, il governo ha come obiettivo numero 1, quello legato alla lotta per lo sradicamento della fame.L'ambasciatore del Giappone, con sede a Libreville - Gabon, ha anche incontrato il Primo Ministro Jorge Bom Jesus. Oltre a rafforzare la cooperazione bilaterale, ponendo l'accento sulla valutazione di altri progetti di cooperazione in corso, in particolare il microcredito per progetti sociali, e la riabilitazione e l'equipaggiamento delle scuole primarie nel Paese, il diplomatico giapponese ha informato il governo sulla realizzazione nella città di Yokoama, della settima conferenza internazionale di Tokyo sullo sviluppo dell'Africa, un evento noto come TICAD.Sao Tome e Principe è stato invitato a partecipare alla conferenza che si svolgerà nell'agosto 2019. (ICE LUANDA)


Fonte notizia: Telanon