News dalla rete ITA

8 Aprile 2019

Romania

LE PROVINCE ROMENE CON MAGGIORI ESPORTAZIONI: GUIDA BUCHAREST, A SEGUIRE TIMIS E ARGES

In termini di bilancia commerciale, grandi sono stati i passi compiuti dalla Romania negli ultimi anni. Infatti, il saldo tra le importazioni e le esportazioni è migliorato del 16.7% solo nel 2018, raggiungendo quota 15.1 miliardi di euro - quasi l’8% del PIL - secondo quanto descritto dall’Istituto Nazionale di Statistica (INS). Per singole province, analizzando i dati dei primi 11 mesi del 2018, 25 su 42 registrano un surplus positivo e solo in 17 le importazioni hanno superato le esportazioni. La provincia che esporta di più è Bucharest, qui il valore delle esportazioni ha raggiunto i 12.07 miliardi di euro. Questo dato è spiegato dall’alta concentrazione di imprese in quest’area. Pur non trattandosi di una zona ad alta vocazione industriale. Timis è la seconda provincia in questa classifica, con un valore delle esportazioni di 6.41 miliardi di euro. L’area è molto attrattiva per ciò che concerna la realizzazione di impianti industriali, compresa l’industria dell’auto. Un altro vantaggio è geografico, Timis si trova, infatti, nel confine occidentale del paese. Nella provincia di Arges troviamo gli impianti di Dacia-Renault, tra i principali esportatori del paese con un volume di export di 5.77 miliardi di euro. Al quarto posto la contea di Arad, con un totale di 3,33 miliardi di euro di esportazioni. Mentre la contea di Brasov si piazza quinta con 3,30 miliardi di euro.A seguire la classica delle prime 10 provincie in termini di export:1. Bucharest    EUR 12.07 billion2. Timis         EUR 6.41 billion3. Arges         EUR 5.77 billion4. Arad          EUR 3.33 billion5. Brasov        EUR 3.30 billion6. Sibiu          EUR 2.87 billion7. Ilfov           EUR 2.41 billion8. Dolj           EUR 2.40 billion9. Alba           EUR 2.38 billion10. Prahova       EUR 2.25 billion   (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: www.business-review.eu