News dalla rete ITA

11 Aprile 2019

Romania

I PRIMI DIECI INVESTITORI STRANIERI IN ROMANIA ACQUISISCONO PARTECIPAZIONI IN SOCIETÀ LOCALI

I settori che vedono le maggiori quote di capitale straniero in Romania sono: energia, auto, commercio e, a sorpresa, le telecomunicazioni. Ad oggi, la nazione che occupa il primo posto in termini di capitale straniero investito in Romania è l’Olanda. Questo dato è da leggersi valutando la numerosità delle imprese a capitale internazionale con sede legale nei Paesi Bassi. Dunque, non tutti i capitali detenuti in Olanda appartengono ad investitori olandesi. Nella top ten delle società a capitale straniero presenti nel paese, l’Olanda, che conta tre società tra le prime dieci, è accompagnata dalla Repubblica Ceca, dall’Italia, dall’Austria, dalla Svizzera, dalla Francia, dalla Germania e dalla Spagna. Le principali società a capitale straniero che hanno acquisito società romene sono: CEZ A.S. – 4.71 mld di Lei, circa 1 mld di Euro. Si tratta della principale società energetica ceca, con sede a Parigi. È entrata in Romania dopo aver acquistato Distributie Oltenia. Controlla altre 3 società nel paese: CEZ Vanzare, Tomis Team e Ovidiu Development.  KMG International N.V. –3.01 mld di Lei, circa 630 mln di euro.Società registrata nei Paesi Bassi. Partecipa di 13 società romene, quasi tutto operanti nel settore della produzione e distribuzione di prodotti petroliferi. Rompetrol Well Services, Rompetrol Rafinare, KMG Rompetrol, Oilfield Exploration, Rompetrol Downstream, Rompetrol Energy sono solo alcune delle società di proprietà del gruppo. Enel Green Power S.P.A. – 2.93 mld di Lei, circa 620 mln di euro. Società energetica italiana. Possiede 4 società nel paese: GV Enel Rigenirabili Ital-Ro, Enel Green Power Romania, DE Rock Int'l ed Elcomex Solar Energy. MV Aktiengesellshaft – 2.88 mld di Lei, circa 600 mln di euro.Società energetica austriaca. Controlla la OMV Petrom, una delle principali compagnie nella produzione e distribuzione di petrolio e gas naturale. Possiede anche una delle più grandi reti di distributori di benzina del paese. Arcellor Mittal Holdings A.G. – 2.69 mld di Lei, circa 550 mln di euro.Ha acquistato e rivenduto delle acciaierie nel paese. Continua, ad ogni modo, a detenere buona parte delle quote in capitale in tre società: Arcelormittal Galati, Romportmet e Arcelormittal Hunedoara. Renault SA - 2.537 mld di lei, circa 530 mln di euro.La principale industria dell’auto del paese. Di proprietà della francese Renault ha sottoscritto quote della Automobile Dacia. Lidl Romania GMBH – 2.23 mld di euro, circa 460 mln di euro.Unica azienda tedesta in questa top ten. È azionista di 5 società: Lidl Imobiliare Romania Management SCS, Lidl Discount SRL, Lidl Romania SCS, Lidl Romania Digital Societate in Comandita e Lidl Romania SRL. Controlla una buona parte della rete GDO nel paese. Koninklijke Bunge B.V.  – 2.17 mld di Lei, circa 450 mln di euro. Società registrata in Olanda. È azionista di 7 società: Bunge Danube Trading SRL, Unirea SRL, Muntenia Oil SA, Prio Extractie SRL, Prio Biocombustinil SRL, Bunge Romania SRL e Interoil Afritrading SA. Liberty Global CEE Group Holding B.V – 1.99 mld di Lei, circa 420 mln di euro. Registrata nei Paesi Bassi, partecipa della società di telecomunicazioni UPC Romania SA. Quest’ultima è il principale fornitore di TV via cavo, satellitare ed internet del paese. EDP Renewables Europe SL – 1.87 mld di Lei, circa 400 milioni di euro.Provider di energia spagnolo. Partecipa in 12 società in Romania: Sibioara Wind Farm SRL, Potelu Solar SA, EDPR RO PV SRL, Pestera Wind Farm SA, EDPR Romania SRL, Cernavoda Power SA, Vanju Mare Solar SA, Foton Epsilon SA, Cujmir Solar SA, Foton Delta SA, Studina Solar SA e VS Wind Farm SA.     (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: www. business-review.ro notizia dell’11 aprile 2019