News dalla rete ITA

15 Aprile 2019

Brasile

SHELL INIZIA L’ESTRAZIONE IN NUOVI GIACIMENTI PETROLIFERI NEL PRÉ-SAL

La Shell inizierà quest’anno a sfruttare i nuovi giacimenti petroliferi nelle aree del pré-sal acquisite negli ultimi due anni. La compagnia petrolifera anglo-olandese ha investito 2,17 miliardi di reais in aste per l’acquisizione di pozzi petroliferi. Il presidente della compagnia petrolifera in Brasile, André Araujo, ha dichiarato che il piano della società è di iniziare a perforare quattro pozzi nel 2019. La campagna esplorativa comprende pozzi nelle aree meridionali di Gato do Mato e Alto de Cabo Frio Oeste, entrambi nel pré-sal, ma anche pozzi per la rivitalizzazione dei campi petroliferi considerati maturi. Per questo motivo gli investimenti sono previsti nell'esplorazione del Parque das Conchas, nel post-sal del Bacino petrolifero di Campos. L'obiettivo è trovare nuovi giacimenti petroliferi nella concessione e, quindi, estendere la vita utile dell'area. "Pensiamo di poter ricavare di più da quest'area", ha dichiarato Araujo durante l´evento di pre-inaugurazione della fiera Brasil Offshore a Macaé (Rio de Janeiro). Negli ultimi anni, la compagnia petrolifera anglo-olandese ha investito in nuove tecnologie di produzione ed è riuscita a estendere la durata utile dei giacimenti Bijupirá-Salema nel bacino di Campos per cinque anni, fino al 2022/2023. Shell è il secondo maggior produttore di petrolio e gas nel Brasile, dietro solo alla compagnia petrolifera statale Petrobras. La multinazionale produce circa 330.000 barili di petrolio al giorno e 13 milioni di metri cubi di gas naturale al giorno. Araujo ha sottolineato che Shell guarda da vicino al segmento del gas e che la produzione di energia non è l'unica opzione di monetizzazione per il gas pre-sal valutato dalla società. "Abbiamo la missione di trovare una destinazione per il gas che stiamo per produrre, stiamo osservando l'uso di veicoli pesanti, l'iniezione nella rete [di gasdotti], collaborando con i distributori e prosegue anche il dialogo con le aziende di consumo interessate a comprendere dinamica del mercato del gas ", ha commentato il manager. A causa della recente serie di acquisizioni nel Brasile, Shell emerge come uno dei candidati a partecipare alle nuove aste di aree esplorative previste per il 2019. (ICE SAN PAOLO)


Fonte notizia: Valor Economico