News dalla rete ITA

9 Giugno 2019

Angola

PR RIASSEGNA A SOARES DA COSTA APPALTI RITIRATI NEL 2017

La società di costruzioni Soares da Costa riprenderà la sua partecipazione a un consorzio responsabile per l'espansione della rete di approvvigionamento idrico a Luanda, un progetto stimato in 320 milioni di euro, secondo un dispaccio presidenziale.Nel dispaccio, del 3 giugno, il Presidente João Lourenço ha revocato, "con effetti ripristinatori" gli ordini firmati nel mese di luglio 2017 dal suo predecessore, José Eduardo dos Santos, che approvano il "trasferimento della posizione contrattuale e delle rispettive responsabilità" di Soares da Costa nelle opere a un'altra impresa di origine portoghese.Nel documento, João Lourenço ha giustificato la decisione di riassegnare l'opera a Soares da Costa, considerando che la società di costruzioni portoghese è "in grado di assumersi gli obblighi derivanti" dai due contratti annunciati all'inizio del 2016, valutati in un totale di USD 324,3 milioni (288,8 milioni di euro al tasso di cambio corrente).Il Presidente angolano ha anche riferito che "la cessione della posizione contrattuale" - decisione del 2017 - alla società di costruzioni Centro Cerro "non è stata completata e formalizzata".Questi contratti riguardano gli interventi nei lotti B1 e B7 che sarebbero effettuati da un consorzio costituito dalle imprese Degremont, Mota-Engil e Soares da Costa.Il primo contratto che coinvolge le due imprese di origine portoghese prevede la realizzazione di studi, progettazione e costruzione di astrazione, stazione di pompaggio di acque grezze, condutture di sollevamento e impianti di trattamento per il cosiddetto Sistema 4 (BITA) della capitale angolana, per 313, 8 milioni di dollari (279,6 milioni di euro al cambio attuale).Il secondo contratto prevede la realizzazione di studi e la costruzione di un impianto di trattamento delle acque di processo, nello stesso sistema, in questo caso per 10,3 milioni di dollari (9,2 milioni di euro al cambio attuale).Fonte ufficiale della Soares da Costa ha spiegato che i lavori non sono ancora iniziati e ha indicato che, oltre a questi due lotti, anche il lotto B3 sarà oggetto di intervento del consorzio.Secondo la stessa fonte, i tre interventi sono valutati a 320 milioni di euro e Soares da Costa riceverà 90 milioni di euro, e il finanziamento è assicurato dalla Banca Mondiale, con il Banco Millennium Atlântico che fornisce garanzie bancarie.Secondo la stessa fonte, il progetto è nella "fase procedurale per il rilascio dei fondi". (ICE LUANDA)


Fonte notizia: Club-k.net