News dalla rete ITA

27 Giugno 2019

Peru'

MOODY'S STIMA UNA CRESCITA DELL'ECONOMIA PERUVIANA DEL 3,7% FINO AL 2022

L'agenzia internazionale Moody's  Investors Service prevede che l'economia peruviana cresca a ritmi prossimi al suo attuale tasso potenziale del 3,7% da qui al 2022. La stima si basa sul recupero degli investimenti privati, che sostengono una più rapida accumulazione di capitale che, a sua volta, dovrebbe portare ad un crescita marginale del tasso potenziale al 3,9%. Se pienamente attuate, le riforme microeconomiche annunciate dal governo - i.e. il programma nazionale di competitività e produttività - potrebbero contribuire ad innalzare il tasso potenziale al 4% ed oltre.   Il modello sviluppo basato sugli investimenti messo in atto nell'ultima decade ha prodotto una crescita annua media del 4,4% nel periodo 2009-2018, grazie anche allo stabile e prevedibile contesto macroeconomico peruviano.Malgrdo i ripetuti shock registrati nel periodo in esame - si pensi alla fine del super-ciclo delle commodities nel 2014/16, alle devastazioni provocate dal fenomeno climatico del Niño nel 2017 o ai ripetuti scandali corruttivi che hanno riempito le prime pagine dei giornali dal 2017 ad oggi - l'economia ha saputo dare prova di grande resilienza. Il tasso medio annuo di crescita nel periodo 2014-2018, pari al 3,2%, è coerente con la mediana del 3,4% che presuppone la qualifica A.La decisa ripresa della domanda interna iniziata nel 2018 è l'effetto ella riduzione della povertà nel paese (scesa al 21%), della maggiore partecipazione al lavoro. (ICE SANTIAGO)


Fonte notizia: Revista Costos