News dalla rete ITA

8 Luglio 2019

Romania

INS CONFERMA LA CRESCITA ECONOMICA DEL 5% NEL PRIMO TRIMESTRE 2019

IL MOTORE DI CRESCITA È IL CONSUMO DELLA POPOLAZIONE, MENTRE GLI INVESTIMENTI RAPPRESENTANO SOLO IL 15,8% DEL PILSecondo i dati provvisori dell’Istituto romeno di Statistica, il PIL romeno (serie lorda) stimato nel primo trimestre dell’anno in corso è stato di 200,38 miliardi di lei, ai prezzi correnti, in aumento del 5% rispetto al primo trimestre del 2018. Il valore del PIL in euro è stato di 42,32 miliardi di euro, al cambio medio primo trimestre 2019 della BNR di 1 euro = 4,7351 lei. Hanno contribuito alla crescita anno su anno quasi tutti i settori economici, in particolare la vendita al dettaglio e il commercio all'ingrosso, la riparazione di autoveicoli e moto, il trasporto e lo stoccaggio, gli alberghi e i ristoranti (tutte queste categorie complessivamente: +1,4%) con un peso del 20,3% nella formazione del PIL e l’industria (+0,2%) con un peso del 21,3%.La crescita del PIL del primo trimestre 2019 è principalmente il risultato di un aumento del 7% delle spese per il consumo finale delle famiglie che hanno contribuito con il 4,5% alla crescita del PIL (con un peso del 65,5% nella formazione del PIL) e dell’aumento del 3,9 per cento degli investimenti fissi lordi con un contributo del 0,6% alla crescita e con un peso del 15,8% nella formazione del PIL. Un contributo negativo significativo alla crescita del PIL è stato registrato nelle esportazioni nette (-2,5%), a seguito della crescita del 4,9% del volume delle esportazioni di beni e servizi correlata a una maggiore crescita del volume delle importazioni di beni e servizi, del 9,3%. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: notizia zf.ro del 8 luglio 2019 e Comunicato Stampa INS