News dalla rete ITA

11 Settembre 2019

Brasile

INDICE DI FIDUCIA DEL SETTORE COMMERCIALE CRESCE DI 3,2 PUNTI IN AGOSTO

L'indice di fiducia del settore commerciale, misurato dalla Fondazione Getulio Vargas (FGV), è aumentato di 3,2 punti in agosto, arrivando a 98,7 punti rispetto ai 95,5 registrati in luglio. Rispetto ad agosto 2018, l’aumento è stato di 4,5 punti. I dati sono stati diffusi dall'Istituto brasiliano di economia della Fondazione Getulio Vargas (FGV-Ibre). Agosto ha registrato il terzo risultato positivo consecutivo, facendo sì che la media trimestrale crescesse 2,4 punti dopo cinque cali consecutivi. Secondo il coordinatore del Sondaggio del commercio della FGV-Ibre, Rodolpho Tobler, l'aumento riflette la migliore percezione degli imprenditori rispetto al ritmo delle vendite. Tuttavia, il recupero della fiducia non è stato ancora totale. “Questo risultato non è stato sufficiente superare il livello dell'anno scorso. Il risultato suggerisce una continua ripresa del settore, ad un ritmo lento, ma leggermente migliore rispetto alla prima metà dell'anno. Miglioramenti ancora più espressivi dipendono ancora da una più coerente ripresa del mercato del lavoro e dalla fiducia dei consumatori". Il mese di agosto ha registrato il massimo in 10 dei 13 segmenti esaminati dall’Ibre. C'è stato un miglioramento significativo nell'indice di situazione attuale (ISA-COM), che è aumentato di 7,1 punti da 88,6 a 95,7, il più alto da dicembre 2018, quando l'indice si è attestato a 97,4 punti. L'indice delle aspettative è leggermente diminuito di 0,8 punti ad agosto, dopo due massimi, a 101,8 punti. Il risultato dell’ISA-COM si riflette anche nell'indicatore di disagio del commercio al dettaglio esteso, che è composto da elementi quali domanda insufficiente, accesso al credito bancario e costi finanziari, che hanno mostrato il quarto calo consecutivo delle medie mobili trimestrali. Il movimento dell'indice indica che gli imprenditori hanno riscontrato meno limitazioni nell'ambiente degli affari. Nonostante il miglioramento, l'indicatore rimane alto con 109,5 punti, rimanendo sopra i 100 punti da aprile 2014, quando l'indice era di 99,7 punti. (ICE SAN PAOLO)


Fonte notizia: Valor Economico