News dalla rete ITA

10 Ottobre 2019

Svizzera

MEZZO MILIARDO PER POTENZIARE I TGV FRA LA SVIZZERA E PARIGI

Le FFS e le ferrovie francesi SNCF investono massicciamente sul TGV per potenziare le capacità di trasporto fra la Svizzera e Parigi. Per realizzare la nuova offerta commerciale è stato investito oltre mezzo miliardo di franchi.A partire dal 15 dicembre TGV Lyria - società detenuta al 26% da FFS e al 74% da SNCF - aumenterà del 30% la capacità di posti a sedere sui treni a grande velocità tra la capitale francese e la Confederazione (Ginevra, Losanna, Zurigo e Basilea), grazie all'entrata in servizio di 15 nuovi treni a due piani. L'azienda disponeva finora di 21 treni, 19 dei quali a un piano, risalenti alla metà degli anni 90. La loro sostituzione con treni a due piani modernizzerà la flotta e grazie a un nuovo schema di manutenzione industriale sarà inoltre possibile un risparmio del 30%. Con l'aiuto della società di consulenza zurighese SMA, specializzata in sistemi ferroviari, e del Politecnico federale di Losanna, TGV Lyria si è concentrata anche sul miglioramento della produttività con una semplificazione degli orari che permetterà ai treni di viaggiare da tre a quattro ore in più al giorno e di effettuare la manutenzione obbligatoria di notte, ogni due giorni. La compagnia stima che la sua attuale quota di mercato nel trasporto passeggeri tra la Svizzera e la Ville Lumière sia di oltre il 50%. Con il nuovo materiale rotabile le capacità di trasporto aumenterebbe di 4.500 posti al giorno, per raggiungere un totale di 18.000 posti. (ICE BERNA)


Fonte notizia: Tio.ch