News dalla rete ITA

25 Ottobre 2019

Canada

BANK OF MONTRÉAL INVESTE SULLE VIE TOP TRA MILANO E ROMA

Via Monte Napoleone e via Condotti, corso Vittorio Emanuele e come new entry corso Buenos Aires. Pochi indirizzi, centrali e di appeal, tra Milano e Roma nelle vie del lusso. Sono i focus in Italia di BMO Real Estate Partners, specialista paneuropeo di investimenti immobiliari con 228 miliardi di euro di masse gestite che fa parte del gruppo Bank of Montréal.Nel nostro Paese la società ha già investito 360 milioni di euro in sette asset, tra cui il Coin Excelsior di via Cola di Rienzo a Roma e l’Excelsior di Verona, il negozio di Loro Piana in via Condotti nella capitale, a Milano le vetrine di Brioni. Due i fondi immobiliari nel cui patrimonio sono confluiti e confluiranno gli asset High street. Il primo, Best Value Europe (BVE), è un fondo paneuropeo non autorizzato per il mercato italiano che ha immobili di pregio in molte grandi città del vecchio continente. Qualche esempio? Rue de la Paix e Faubourg Saint-Honoré a Parigi, Calle Serrano a Madrid e Paseo de Gracia a Barcellona, oltre a vetrine a Praga, Amsterdam e Brussels.La società investe anche per un fondo paneuropeo del gruppo, concentrandosi sempre sul commerciale.Recente è, invece, la sottoscrizione di 250 milioni di euro per Best Value Europe II. Il fondo aperto, che ha come obiettivo una raccolta pari a 600 milioni di euro e un valore lordo degli asset (GAV) di un miliardo di euro, ha effettuato a oggi in totale otto investimenti immobiliari. Il fondo si concentra su immobili commerciali di alta qualità, in vie di pregio di capitali e città europee di primo piano e ha già avviato la distribuzione di un rendimento del 4% all’anno.II team di gestione sta portando avanti diverse trattative in Italia, tutte rigorosamente off market. Tre sono in particolare gli investimenti che Ian Kelley, fund director Europe di BMO Real Estate partners, conta di finalizzare a breve termine, uno a Roma, ancora una volta in via Condotti, che riguarda uno spazio a uso misto mentre a Milano l’obiettivo è acquistare due edifici , il primo in corso Vittorio Emanuele e il secondo in zona corso Buenos Aires, questi ultimi per un valore complessivo di 40 milioni di euro. «Iniziamo a spaziare anche in zone emergenti di Milano, anche se il nostro focus resta via Monte Napoleone» spiega Kelley. Nella via dello shopping di lusso per antonomasia ci sono alcune opportunità che richiedono però trattative lunghe. (ICE TORONTO)


Fonte notizia: https://www.ilsole24ore.com