News dalla rete ITA

30 Ottobre 2019

Romania

CONFERENZA: NATIONAL STRATEGIC DIALOGUE ON ILLICIT TRADE IN ROMANIA

A Bucarest nelle giornate del 22-23-24 ottobre, il Siracusa International Institute for Criminal Justice and Human Rights ha organizzato il primo National Strategic Dialogue sul commercio illecito in Romania. Il programma ha coinvolto rappresentanti delle istituzioni nazionali quali funzionari della giustizia penale, pubblici ministeri, membri della magistratura e altri esperti.A dare avvio alla Conferenza Filippo Musca, Direttore Generale facente funzioni del Siracusa International Institute che, nel settembre 2017, ha lanciato il progetto Strenghtening the Fight Against Illicit Trade in South Eastern Europe (SEE-IMPACT), con gli obiettivi di identificare gli ostacoli alla lotta al commercio illecito a livello nazionale e regionale; sviluppare raccomandazioni intersettoriali innovative per rafforzare la risposta della giustizia penale al commercio illecito e promuovere la cooperazione regionale; e rafforzare ulteriormente la capacità dei funzionari della giustizia penale di combattere il commercio illecito e i reati connessi.È emersa la necessità da parte del governo di un approccio differente che si deve basare principalmente sulla cooperazione, parola che è stata ripetuta più volte nel corso della giornata. L’obiettivo è quello di creare un quadro collaborativo per rafforzare la lotta contro il commercio illecito nell'Europa sudorientale. Infatti, il commercio illecito in Romania è influenzato anche dalla sua posizione geografica.L’Ambasciatore d’Italia in Romania, Sua Eccellenza Marco Giungi, si è detto fiero del lavoro del Siracusa International Institute. Ha parlato di come il commercio illecito opera in varie aree: armi, droga, tratta di esseri umani. Problemi che non sono statici, ha sottolineato, ma fluidi.Altri interventi hanno coinvolto Snejana Maleeva, Direttore Generale del Centro di applicazione della legge dell’Europa sudorientale (SELEC) e Bianca-Georgiana Dumbrava, Consigliere personale del Ministro della Giustizia della Romania.Nel Government Programme for 2017-2020, vi è una particolare sezione dedicata alla lotta al crimine organizzato, specialmente il contrabbando o contraffazione di beni, armi, droghe, persone, migrazione illegale e riciclaggio di denaro. Questo obiettivo deve essere raggiunto attraverso il progresso dell'attuale quadro legislativo, nonché mediante l'adozione delle nuove leggi per affrontare i rischi nel campo della sicurezza nazionale. bucarest@ice.it  (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: Agenda ICE