News dalla rete ITA

2 Agosto 2020

Peru'

PERÙ: L'ACCORDO G2G SARÀ UTILIZZATO ANCHE PER LA METRO DI LIMA E PER LA CARRETER

Il Perù adotterà il metodo degli accordi G2G per la realizzazione di tre grandi opere infrastrutturali: le linee 3 e 4  della metropolitana di Lima e la Carretera Central. Il metodo è già stato impiegato per le opere dei Giochi Panamericani 2019 e, solo poche settimana fa, il Perù ha stipulato un nuovo accordo G2G con il Regno Unito per le opere di ricostruzione del nord del paese ed un secondo con la Francia per la costruzione di un ospedale. Si tratta di un metodo che, in deroga all'ordinaria normativa sugli appalti, affida allo stato estero la gestione dell'intera procedura di realizzazione dell'opera, dalla progettazione, alla gara, alla gestione del contratto, permettendo un completamento dei lavori che, stanti le inefficienze dell'apparato pubblico peruviano, si è finora dimostrato più rapido, più economico e più efficiente. Nel modello G2G lo stato estero non si incarica direttamente dei lavori, ma fornisce l'assistenza tecnica ed il know-how per la loro corretta gestione.Per quanto attiene alle tre grandi opere, il Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni sceglierà i paesi incaricati entro luglio 2021 - la selezione del paese richiede circa 6 mesi - e nel frattempo si procederà all'espropriazione dei terreni ed a definire gli elementi essenziali dei capitolati. Secondo i piani originali, che non prevedevano l'utilizzo della procedura intergovernativa, le opere sarebbero dovute iniziare, rispettivamente,  nel 2016 e nel 2018 e concludersi nel 2021 e 2023. Il presidente peruviano Vizcarra ha anche informato che il modello G2G sarà impiegato anche per un piano di edilizia ospedaliera e per opere di infrastrutturazione fognaria. Inoltre, se dovesse confermarsi l'efficacia del meccanismo, anche la gestione dei lavori per le future linee 5 e 6 della metropolitana di Lima dovrebbero essere affidata attraverso accordi G2G. (ICE SANTIAGO)


Fonte notizia: La Republica