News dalla rete ITA

8 Settembre 2020

Bahrein

EMISSIONE DI BOND E SUKUK IN BAHRAIN

Il Regno del Bahrain sta per immettere sul mercato un bond islamico benchmark (sukuk) a sette anni, un bond convenzionale di debito a dodici anni ed un’obbligazione trentennale. Solitamente i sukuk e i bond denominati benchmark ammontano ad almeno 500 milioni di dollari. La Bank ABC, la Citi, la Gulf International Bank, l’HSBC, la National Bank of Bahrain e la Standard Chartered si occuperanno della collocazione dei titoli e dell’organizzazione di una videoconferenza indirizzata agli investitori internazionali che avrà luogo martedi mattina. L’annuncio segna il ritorno del Regno sul mercato del debito internazionale per la prima volta da maggio e si colloca in linea con la vendita di bond governativa – per il valore di due miliardi di dollari – della vicina Dubai, tornata sul mercato dei prestiti pubblici dopo sei anni di assenza. A maggio, il Bahrain ha venduto due miliardi di dollari di obbligazioni a dieci anni e titoli islamici a quattro anni e mezzo, divenendo il paese GCC con il rating più basso ad emettere bond denominati in dollari.  (ICE Doha)


Fonte notizia: Bloomberg