News dalla rete ITA

16 Settembre 2020

Moldavia

IL PROFILO TURISTICO MOLDAVO POST COVID

L'odierna industria del turismo moldavo è cambiata molto. Secondo i dati del National Bureau of Statistics (NBS), da gennaio a giugno 2020, le agenzie di viaggio della Moldova hanno fornito servizi a soli 37,5 mila turisti, circa il 75,3% in meno rispetto al 2019 a causa della pandemia. Campagne nazionali come #NeamPornit (tr. Come siamo partiti), promuovono e sostengono il turismo interno per motivare i cittadini i a scoprire il proprio paese. Vengono sviluppati nuovi percorsi turistici, percorsi, mappe interattive. Vengono (ri) scoperte attrazioni turistiche insolite, punti panoramici pittoreschi, luoghi tradizionali in cui soggiornare e mangiare. Nuovi percorsi per kayak, escursionismo e ciclismo sono ora sviluppati da zero, le pensioni tradizionali sono costruite o restaurate da vecchie case tradizionali, offrendo cibo delizioso e stanze autentiche per dormire, i laghi sono progettati per la pesca, gli artigiani locali accolgono i turisti per avere una visione nei loro laboratori artistici, i campeggi sono collocati sulle rive del fiume o vicino a foreste, vengono offerte gite a grotte, ville, cantine, aree protette con flora e fauna uniche. Esiste già tutto in Moldova. Aspetta di essere esplorato dai turisti locali e stranieri per molte stagioni a venire. https://www.moldova.org/en/visit-your-own-country-as-if-you-were-visiting-a-foreign-one-the-moldovan-tourist-profile/ (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: https://www.moldova.org/en/visit-your-own-country-as-if-you-were-visiting-a-foreign-one-the-moldovan