News dalla rete ITA

16 Settembre 2020

Peru'

PERÙ: L'ECONOMIA SI CONTRAE DELL'11,7% A LUGLIO

Malgrado il Perù sia passato alla Fase 3 della riattivazione economica a luglio, i dati sull'andamento del PIL nel settimo mese dell'anno registrano una contrazione dell'11,71% rispetto allo stesso periodo del 2019, secondo i dati pubblicati dall'Istituto nazionale di statistica .Si tratta del quinto mese in cui l'economia si contrae in doppia cifra. Il Paese è dunque ufficialmente in recessione, dopo due trimestri consecutivi con segno negativo.Il dato annualizzato da agosto 2019 a luglio 2020 registra un calo dell'8,53%. A livello settoriale, s'indeboliscono i comparti manifatturiero, minerario e idrocarburi, commercio, edilizia e agricoltura.In dettaglio, la produzione manifatturiera è diminuita del 10,39%, a causa della minore attività nel sotto-settore non primario (-15,86%) e malgrado la crescita del sotto-settore primario (6,68%).Minerario ed idrocarburi annotano un calo del 6,22% per la contrazione del sotto-settore minerario metallico (-6,41%), a causa dei minori volumi di produzione di oro (-46,6%), argento (-27,6%), piombo (-16,5%), ferro (-7,7%) e rame (-2,2%); è aumentata invece l'estrazione di stagno (39,2%), molibdeno (31,7%) e zinco (5,6%). In calo anche il sotto-settore idrocarburi (-5,11%) a causa della minore estrazione di greggio (-20,9%); mentre è aumentata la produzione di gas naturale liquido (0,6%) e di gas naturale (0,4%).Il commercio è diminuito dell'11,53% a causa delle minori vendite all'ingrosso (-12,94%), al dettaglio (-3,88%) e delle vendite di veicoli (-24,41% ).L'agricoltura registra il suo secondo mese in calo (6,52%), a causa della minore produzione agricola (-9,52%) e del bestiame -1,79%). A loro volta, le costruzioni si sono contratte (-12,78%) per la riduzione dei consumi interni di cemento (-4,53%) e per la minore esecuzione di lavori pubblici (-45,70%).La pesca ha registrato un aumento del 33,34%, mentre il settore ricettivo e della ristorazione ha registrato una contrazione del 71,82%. (ICE SANTIAGO)


Fonte notizia: La Republica