News dalla rete ITA

17 Settembre 2020

Brasile

FONDERIA: GRADUALE RIPRESA DELLA PRODUZIONE

L'andamento dell'industria siderurgicabrasiliana nel mese di luglio sembra aver consolidato il trend di ripresa delsettore, colpito in modo significativo dagli effetti della pandemia e dallepolitiche di isolamento sociale adottate per combatterla. Secondo i dati divulgati dalla Abifa -Associazione brasiliana della fonderia, a luglio sono state prodotte 170,9 milatonnellate di prodotti di fonderia. Tale quantità è superiore del 16,6% rispettoa quella di giugno, quando furono fuse 146,6 mila tonnellate di materiale,quasi lo stesso volume verificato a maggio (145,5 mila tonnellate). Il livello di produzione più basso delsettore è stato registrato ad aprile, quando si è attestato su 139,9tonnellate. Includendo il mese di luglio, nel risultato aggregato dell'anno, laproduzione brasiliana di prodotti e materiali di fonderia ammonta a 1,138milioni di tonnellate, in calo del 16,7% rispetto allo stesso periodo dell'annoprecedente. Tra gennaio e luglio di quest'anno laproduzione di ghisa è stata di 872,4 mila tonnellate, quella di acciaio 153,2mila tonnellate e quella di metalli non ferrosi 112,2 mila tonnellate. La maggior parte del volume prodottonel 2020 è stato assorbito dal mercato interno (996,9 mila tonnellate), pariall'87,4% del totale. È una performance debole, rispetto allo stesso periododel 2019. La domanda brasiliana di prodotti di fonderia è diminuita del 13% tralo scorso anno e quest'anno. Il settore ha risentito principalmentedella lunga interruzione del lavoro nell'industria automobilistica, checonsuma, in media, il 56% dei prodotti di fonderia brasiliani. In alcunistabilimenti di produzione di veicoli l'interruzione è stata di circa tre mesi. Le esportazioni, cui tradizionalmenteè destinato dal 15% al 16% della produzione nazionale, sono pari al 12,6% nel2020, riflettendo anche la crisi causata dalla pandemia, che ha raggiuntomercati strategici per l'industria brasiliana del settore come l'Argentina. Nel periodo gennaio-luglio leesportazioni di prodotti di fonderia sono state pari a 140,9 migliaia ditonnellate, in calo sia in quantità (-36,1%) che in valore (-29,2%) rispettoallo stesso periodo del 2018. Tuttavia, sulla base del confronto mensile, traluglio e giugno 2020, le esportazioni sono cresciute del 34,1% (in quantità) edel 20,4% (in valore). Anche il numero dei dipendenti delsettore è in crescita. A luglio, l'industria della fonderia aveva 52.175dipendenti, rispetto ai 52.010 del mese precedente.  (ICE SAN PAOLO)


Fonte notizia: Usinagem Brasil