News dalla rete ITA

19 Settembre 2020

Paesi Bassi

LA RECRUDESCENZA DEI CONTAGI COVID-19 PREOCCUPA IL GOVERNO

La recrudescenza dei contagi - nella giornata di giovedì il loro numero ha raggiunto quota 2.000 con R0 a 1,4 - è stata oggetto di una conferenza stampa tenuta dal Primo Ministro Mark Rutte e dal Ministro della sanità Hugo de Jonge nella serata di ieri. Dopo aver definito la situazione come preoccupante e aver rinnovato l'invito a tenere comportamenti individuali responsabili, Rutte e de Jonge hanno annunciato specifiche misure di contenimento per sei regioni del Paese, comprendenti Amsterdam, Rotterdam, L'Aja, Haarlem, Delft e Utrecht. Ecco le principali:1. caffè, ristoranti e bar chiuderanno a mezzanotte e i clienti dovranno rientrare entro l'una di notte;2. il numero massimo di persone ammesse nei caffè e nei bar e in altre occasioni formali sarà limitato a 50, ad eccezione di manifestazioni, funerali, scuole e incontri religiosi; 3. i raduni di più di 50 persone - come un concerto in un parco - dovranno essere registrati presso le autorità.4. i punti vendita di cibo da asporto devono chiudere alle 2 del mattino e interrompere la vendita di alcolici all'1.Queste misure, in relazione alla diffusione dei contagi, potranno essere estese ad altre regioni, mentre i sindaci delle città delle regioni interessate potranno introdurne di ulteriori.Per quanto concerne invece i rapporti con l'Italia, nella mappatura pubblicata e aggiornata costantemente dalle autorità olandesi, il nostro Paese è classificato ad oggi come "zona gialla", il che significa nessuna restrizione ai viaggi, neanche per turismo, ma invito alla cautela e al rispetto rigoroso delle norme locali. (ICE BRUXELLES)


Fonte notizia: Stampa Paesi Bassi, siti Governo olandese