News dalla rete ITA

9 Novembre 2020

Romania

L'ECONOMIA ROMENA SI CONTRARRA' DEL 5,2% NEL 2020 SECONDO LE STIME DELLA COMMISSIONE EUROPEA

Secondo le previsioni economiche autunnali della Commissione Europea, l’economia della Romania si contrarrà del 5,2%, quest’anno, molto meno rispetto alle stime fatte in primavera, che prevedevano invece un calo del 6%, grazie agli investimenti previsti dal PNRR. La Commissione prevede un disavanzo del 10,3% del Pil della Romania, che continuerà a crescere nei prossimi anni, raggiungendo l'11,3% nel 2021 ed il 12,5 % nel 2022. "Ciò è dovuto agli effetti  dell'aumento del 40% delle pensioni da settembre 2020 ed al ricalcolo delle pensioni previsto per settembre 2021 ", ha affermato la Commissione, oltre allo sforzo necessario a combattere la crisi con gli investimenti. Di conseguenza la quota del debito pubblico sul Pil aumenterà dal 35,3% nel 2019 al 63,6% nel 2022 (46,7% nel 2020 e 54,6% nel 2021). Nel 2021 l’economia romena dovrebbe invece riprendersi gradualmente registrando una crescita del 3,3% e del 3,8% nel 2022. Tuttavia l’incertezza rimane molto alta, dato che, il recente sviluppo della pandemia e la crescita reale non torneranno ai livelli pre-crisi fino alla fine del 2022.  La disoccupazione dovrebbe passare dal 5,9% (2020) al 5,1% nel 2022 Per approfondire: https://stirileprotv.ro/stiri/financiar/ce-economia-romaniei-se-va-contracta-cu-5-2-in-2020-iar-deficitul-creste-la-10-3-din-pib.html e https://www.mediafax.ro/economic/comisia-europeana-economia-romaniei-se-va-contracta-cu-5-2-in-2020-19733779 (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: https://stirileprotv.ro/stiri/financiar/ce-economia-romaniei-se-va-contracta-cu-5-2-in-2020-iar-defi