News dalla rete ITA

18 Gennaio 2021

Romania

LA ROMANIA CHIUDE IL 2020 CON UN’INFLAZIONE ANNUA DEL 2,1%

Il tasso annuo di inflazione, negli ultimi due mesi del 2020, è rimasto invariato al 2,1%, dopo che, nel corso dello scorso anno, i prezzi degli alimenti sono aumentati del 3,2%, i servizi del 2,7% e i beni non alimentari dell’1%, mostrano i dati pubblicati dall’Istituto Nazionale di Statistica. Nel dicembre 2019 l’inflazione aveva raggiunto il 4% per poi iniziare a scendere a 3,6% a gennaio, 3% a febbraio e marzo, scendendo ulteriormente fino al 2,5% nel mese di settembre e 2,2% a ottobre. Il tasso annuo calcolato sulla base dell’indice armonizzato dei prezzi al consumo nel mese di dicembre è stato dell’1,8%.Lo scorso anno, i maggiori aumenti di prezzo sono stati registrati per fagioli (+18%), servizi postali (+12%), biglietti aerei (+10%), ma anche sigarette, cosmetici, olio, frutta, formaggi e carne. Al contrario, il costo delle patate è diminuito del 30%, i combustibili del 7% e il gas del 2%.Il tasso medio di variazione dei prezzi al consumo negli ultimi 12 mesi, rispetto all’anno precedente e calcolato sulla base dell’Indice dei Prezzi al Consumo, è del 2,6%, mentre il tasso medio, calcolato in base all’IAPC, è del 2,3%. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: https://www.zfcorporate.ro/banci-asigurari/romania-inchis-2020-inflatie-anuala-2-1-dupa-scumpirea-al