News dalla rete ITA

1 Febbraio 2021

Costa d'Avorio

ANNUNCIATA RISTRUTTURAZIONE QUARTIERI PRECARI ABIDJAN

COSTA D'AVORIO - La ristrutturazione di cinque quartieri precari di Abidjan, la più grande città di Costa d’Avorio nonché sua capitale economica, è stata annunciata dal ministro dell'Edilizia e dell'urbanistica, Bruno Kone Nabagne. L’iniziativa, nella fase pilota, coinvolgerà i quartieri Pk 18 Agbeto nel comune di Abobo, Grand Campement, Akromiabla, Divo 1 e 2 a Koumassi e Gesco Restructuré. Secondo il ministro, l'operazione sarà caratterizzata dalla costruzione di infrastrutture di base per migliorare l'ambiente vitale degli abitanti. L’operazione prevede anche lo sfratto degli abitanti di insediamenti illegali sorti su terreni pubblici, edifici pericolanti o in altre zone potenzialmente pericolose.Un anno fa, le autorità avevano sfrattato decine di migliaia di persone che vivevano vicino all’aeroporto di Abidjan in risposta alla morte di un ragazzo nel carrello di un aereo. Il ragazzo  si era probabilmente  intrufolato nell’aeroporto attraverso la baraccopoli lungo il perimetro dello scalo prima di saltare una recinzione. Il suo corpo era stato trovato quando un volo della compagnia Air France era atterrato a Parigi.Lo sfratto degli abitanti degli slum di Abidjan riguarda anche la fattibilità dei grandi lavori di infrastrutture che mirano a rendere la megalopoli più agevole. È stato il caso dei residenti di Boribana, uno slum di circa 70.000 abitanti situato ai margini della laguna di Ebrié, nel cuore della capitale commerciale. Il quartiere si trova sul tracciato del quarto ponte della città che attraverserà la laguna, i cui lavori sono iniziati nel 2018. Una volta ultimato, il ponte sbloccherà l'unico asse che oggi collega la zona del Plateau, quartiere degli affari, al comune di Yopougon, dove vivono più di un milione di abitanti. Sarebbero circa 13.000 gli abitanti costretti a spostarsi. Il governo aveva promesso una compensazione, in natura o in denaro, ma sulla reale applicazione di questo scambio sono sorte controversie. Secondo testimonianze, in molti sono dovuti andare via senza ricevere nulla.Secondo il ministro Nabagne, gli studi tecnici per la ristrutturazione dei cinque quartieri precari sono stati completati. Una speciale commissione toponomastica è stata creata ed è operativa. È in corso il reclutamento del personale.Abidjan è una megalopoli tentacolare circondata dall’acqua. Sovrappopolata, conta circa sei milioni di abitanti. La densità di popolazione ha subito un’impennata negli ultimi anni, nella scia di un forte sviluppo macroeconomico, ma anche di tensioni legate alla guerra civile e alle tensioni, politico-etniche che periodicamente si manifestano all’interno del Paese. (ICE ACCRA)


Fonte notizia: Info Africa