News dalla rete ITA

24 Febbraio 2021

Romania

ROMANIA: CRESCITA ECONOMICA PIÙ ELEVATA IN UE NEL QUARTO TRIMESTRE DEL 2020

Nel quarto trimestre del 2020, il prodotto interno lordo è diminuito dello 0,6% nell'area dell'euro e dello 0,4% nell'Unione Europea, rispetto ai tre mesi precedenti, con il progresso più significativo in Romania, Bulgaria e Cipro, mostrano i dati diffusi dall'Istituto statistico europeo (Eurostat).Questi declini, tra le misure di isolamento imposte nella maggior parte degli Stati membri dell'UE per fermare la diffusione della pandemia, arrivano dopo una solida ripresa nel terzo trimestre del 2020 (un aumento dell'11,5% nell'Unione europea e 12,4% nell'area dell'euro). Nel secondo trimestre del 2020, il PIL è diminuito trimestralmente dell'11,7% nell'area dell'euro e dell'11,4% nell’UE. Tra gli Stati membri dell'UE per i quali sono disponibili dati per il quarto trimestre del 2020, rispetto al trimestre precedente, il progresso più significativo si è verificato in Romania (5,3%), Bulgaria (2,1%) e Cipro (1,4%), e la maggior parte forte calo in Austria (meno 4,3%), Italia (meno 2%) e Francia (meno 1,3%). Su base annuale, tutti gli Stati membri dell'UE per i quali sono disponibili i dati hanno registrato un calo dell'economia nel quarto trimestre del 2020. Anche nel quarto trimestre del 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, l'area dell'euro è diminuita del 5% nell'area dell'euro e del 4,8% nell'UE, dopo un calo annuo del 4,3% e del 4,2%, tra luglio e settembre 2020. Il calo annuale più grave è stato in Spagna (-9,1%), Italia (-6,6%) e Austria (-7,8%), mentre la Romania ha registrato un calo dell'1,7% nel quarto trimestre del 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, dopo un calo del 5,6% tra luglio e settembre 2020. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: https://www.economica.net/eurostat-romania-cel-mai-semnificativ-avans-din-ue-al-economiei-in-trimest