News dalla rete ITA

7 Aprile 2021

Canada

IMPATTO DELLA CRISI DEI CHIP SUL COMMERCIO INTERNAZIONALE DI AUTOVEICOLI

Gli ultimi dati della bilancia internazionale dei pagamenti - BOP pubblicati da Statistics Canada sul commercio internazionale relativi al mese di febbraio 2021 evidenziano l'impatto negativo della crisi dei semiconduttori sull'industria automobilistica in Canada. Molti stabilimenti di assemblaggio di autoveicoli in Nord America hanno dovuto ridurre o interrompere la produzione e questo ha avuto un impatto significativo sulle esportazioni e sulle importazioni canadesi del settore e si prevede che la carenza di semiconduttori ridurrà ulteriormente la produzione di autoveicoli nei prossimi mesi, situazione che potrebbe essere aggravata anche dal recente blocco del Canale di Suez.Secondo l'ente statistico le esportazioni canadesi di autoveicoli e componenti sono infatti diminuite del 10,2% a 6,1 miliardi di dollari e più particolarmente le esportazioni di automobili e autocarri leggeri (-11,5% a 3,9 miliardi) poiché molti stabilimenti di assemblaggio in Canada sono stati costretti a rallentare la produzione. Anche le esportazioni di motori e parti (-7,9%) sono diminuite in modo significativo nel mese di febbraio. Sul versante delle importazioni, la diminuzione registrata è del 7,8% a 8,0 miliardi di dollari. Il calo maggiore è registrato dalle importazioni di motori e componenti (-14,4%), che spesso includono chip, mentre le importazioni di automobili e autocarri leggeri hanno perso il 4,6%. (ICE MONTRÉAL)


Fonte notizia: Statistics Canada