News dalla rete ITA

14 Maggio 2021

Costa d'Avorio

DEFICIT ELETTRICO DA OLTRE 200 MEGAWATT

COSTA D'AVORIO - Il Paese soffre attualmente un deficit di energia elettrica di “poco più di 200 megawatt” principalmente a causa di un calo del livello dell’acqua nelle dighe idroelettriche del paese. Lo ha dichiarato alla stampa Didier Kouamé, responsabile della produzione per la Compagnia elettrica ivoriana (CIE), durante un tour per giornalisti alla diga di Ayamé 1, situata a 168 km a sud-est di Abidjan.Complessivamente in Costa d'Avorio la capacità di generazione installata è di poco superiore a 1400 megawatt, mentre il fabbisogno nazionale stimato è pari a circa 1645 megawatt.La produzione elettrica in Costa d’Avorio è alimentata per circa il 75% con fonti fossili termiche (gas) e idroelettriche. “Per quest’ultima abbiamo una capacità installata di 879 Mgw ma il paese può produrre solo circa 200 megawatt”. Il deficit energetico attuale deriva dal basso livello delle acque del lago Ayamè 1: il livello standard dell’acqua della diga è 90,5 metri, ma oggi l’acqua è scesa a quota 84 metri.Con la generazione termica e idroelettrica, "non possiamo soddisfare appieno le esigenze in termini di domanda" ha concluso Kouamé. (ICE ACCRA)


Fonte notizia: Info Africa