News dalla rete ITA

21 Maggio 2021

Marocco

MAROCCO:DECARBONIZZAZIONE AERONAUTICA PRIORITA' ENTRO IL 2023

L'Agenzia marocchina per lo sviluppo degli investimenti e delle esportazioni (AMDIE) ha organizzato mercoledì (19 maggio) la prima edizione digitale dell'evento Aerospace Meetings Casablanca 2020-2021, in collaborazione con il Gimas - Groupement Des industries Marocaines aéronautiques et spatiales  e Advanced Business Event. L'evento ha fornito una panoramica della scena aeronautica locale e ha identificato le dinamiche  per la ripresa post-crisi. La condivisione delle esperienze ha permesso di conoscere le aspettative prioritarie degli industriali in questo nuovo contesto. La crisi sanitaria ha dimostrato che le priorità delle catene dei valori nel mondo devono essere riviste. Questi includono l'impronta di carbonio, l'aereo verde per il 2035 e la propulsione a idrogeno. I progetti chiave, ai quali il Marocco deve partecipare, sono stati definiti. Si tratta della decarbonizzazione della produzione, la digitalizzazione dei processi industriali, l'evoluzione verso l'Industria 4.0 attraverso tecnologie avanzate,l’ingegneria, la ricerca e sviluppo, ha dichiarato Karim Cheikh, presidente di Gimas. A tal fine, gli industriali si aspettano incentivi e aiuti da parte dello Stato per il finanziamento degli investimenti, legati allo sviluppo di questi progetti prioritari. D'altro canto, poiché la tassa sul carbonio decisa dall'Unione europea avrebbe avuto un impatto sul 65% delle esportazioni del Regno, questa edizione della manifestazione settoriale si è concentrata in particolare sulla decarbonizzazione della produzione. Diversi operatori del Marocco del settore hanno firmato una lettera di impegno per decarbonizzare della loro produzione.E la "produzione verde" è una priorità assoluta, la cui realizzazione è prevista entro il 2023.Il settore dell'aviazione marocchina è stato influenzato dalla crisi Covid, ma in misura minima rispetto all'impatto rilevato sul piano internazionale. Si tratta di un settore in cui il Marocco ha un'integrazione locale di circa il 38% nel 2020, rispetto al 34% del 2019. (ICE CASABLANCA)


Fonte notizia: Médias 24