News dalla rete ITA

20 Giugno 2021

Angola

ANGOLA -BESTIAME, AVVIATA CAMPAGNA DI VACCINAZIONE IN TRE PROVINCE

Oltre 1,4 milioni di bovini nelle tre province di Namibe, Cunene e Huíla saranno coperti dalla campagna di vaccinazione lanciata dall’Istituto Camões nell’ambito del Programma per il rafforzamento della resilienza e della sicurezza alimentare e nutrizionale in Angola (Fresan). Lo hanno indicato esponenti del Fresan, precisando che il programma, finanziato dall’Unione Europeo e volto a sostenere il rafforzamento delle misure di salute animale attraverso l'eradicazione delle principali malattie transfrontaliere nel Sud dell’Angola, è dotato di un budget di circa 59.000 euro. “Il programma Fresan, co-gestito da Camões e finanziato dall'Unione Europea, riconosce che l'aumento della produzione interna di proteine ​​animali dipende in larga misura da programmi profilattici per prevenire l'insorgere di malattie, con la vaccinazione di mandrie di bovini appartenenti a famiglie di pastori di particolare importanza per la promozione della sicurezza alimentare”, afferma una nota dell’ente, aggiungendo che la campagna di vaccinazione copre quattro malattie endemiche nell'allevamento bovino del paese: polmonite bovina contagiosa, antrace ematico, antrace sintomatico e dermatite nodulare. Per sopperire agli ostacoli nella catena del freddo per quanto riguarda il trasporto e la corretta manipolazione dei vaccini, in condizioni che ne salvaguardino la qualità e l'efficacia immunobiologica, il Fresan ha acquisito due celle frigorifere da 20 piedi e distribuito a livello comunale 32 congelatori e 64 bombole del gas per la conservazione; 46 refrigeratori da 15 litri e 11 da 26 litri per il trasporto dei vaccini e 88 accumulatori. La campagna coinvolge 50 tecnici dell'Istituto dei servizi veterinari (Isv) e 328 allevatori di bovini selezionati per fornire servizi di supporto all'Isv. Il programma prevede di vaccinare 200.000 bovini in Namibe, 650.000 in Cunene e 560.200 in Huíla. (ICE LUANDA)


Fonte notizia: STAMPA LOCALE E INFOAFRICA