News dalla rete ITA

27 Giugno 2021

Camerun - Gabon - Repubblica del Congo - Repubblica Democratica Congo (ex Zaire) - Angola

AFRICA - UNCTAD: COVID FA DIMINUIRE INVESTIMENTI DIRETTI E CROLLARE M&A

La pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto significativo sugli investimenti diretti esteri (IDE) in Africa poiché i flussi verso il continente sono diminuiti del 16% nel 2020 scendendo a quota 40 miliardi di dollari, rispetto ai 47 miliardi di dollari del 2019.E’ quanto riporta il World Investment Report 2021 dell'UNCTAD, pubblicato ieri (https://unctad.org/system/files/official-document/wir2021_en.pdf), nel quale si precisa che “le sfide economiche e sanitarie a cascata dovute alla pandemia combinate con i prezzi bassi delle materie prime energetiche hanno pesato pesantemente sugli investimenti esteri nel continente”.Il rapporto mostra che i paesi dipendenti dalle materie prime sono stati colpiti più gravemente delle economie non basate sulle risorse. "L'ambiente difficile ha colpito tutti gli aspetti degli investimenti esteri", ha affermato il direttore degli investimenti e delle imprese dell'UNCTAD, James Zhan.Gli annunci di progetti Greenfield (progetti di investimento da realizzare ex-novo), una misura del sentimento degli investitori e delle tendenze future degli IDE, sono scesi come valore assoluto del 62% a 29 miliardi di dollari, rispetto ai 77 miliardi di dollari del 2019.Le fusioni e acquisizioni transfrontaliere (M&A) sono diminuite del 45% scendendo a 3,2 miliardi di dollari, rispetto ai 5,8 miliardi di dollari nel 2019. Gli annunci di project finance internazionali, particolarmente rilevanti per i grandi progetti infrastrutturali, sono crollati del 74% a 32 miliardi di dollari. (ICE LUANDA)


Fonte notizia: STAMPA LOCALE E INFOAFRICA