News dalla rete ITA

19 Luglio 2021

Paesi Bassi - Belgio - Lussemburgo

COMMERCIO AL DETTAGLIO IN CRESCITA NELL’UE

A maggio 2021, il volume destagionalizzato del commercio al dettaglio è aumentato del 4,6% sia nell'area dell'euro che nell'UE, rispetto ad aprile 2021, secondo le stime di Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea. Ad aprile 2021, il volume del commercio al dettaglio era diminuito del 3,6% nell'UE. Se compariamo maggio 2021 con maggio 2020, il volume del commercio al dettaglio è in crescita del 9,2% nell'UE.Tale indicatore è aumentato dell'8,5% per i prodotti non alimentari e del 6,8% per i carburanti per autotrazione, mentre è diminuito dello 0,3% per alimenti, bevande e tabacco.Tra gli Stati membri per i quali sono disponibili dati, gli aumenti mensili più elevati del commercio al dettaglio totale sono stati registrati in Francia (+9,9%), Paesi Bassi (+9,3%) ed Estonia (+8,1%). Diminuzioni sono state osservate in Lettonia (-3,9%), Finlandia (-3,3%) e Lussemburgo (-0,7%).Prendendo come riferimento l’intera UE, il volume del commercio al dettaglio è aumentato annualmente del 25% per i carburanti per autotrazione, del 15,0% per i prodotti non alimentari e dello 0,3% per alimenti, bevande e tabacco.Tra gli Stati membri per i quali sono disponibili dati, gli aumenti annuali più elevati del commercio al dettaglio totale sono stati registrati in Bulgaria (+23,9%), Irlanda (+22,4%) e Malta (+22,0%). L'unico calo è stato registrato in Germania (-0,9%). Il report è consultabile al seguente link. (ICE BRUXELLES)


Fonte notizia: Sito web Eurostat