News dalla rete ITA

27 Settembre 2021

Colombia

CRESCE DEL 37% L’EXPORT ITALIANO NEL PRIMO SEMESTRE DELL’ANNO

Sulla base degli ultimi dati pubblicati dall’Istat, nel corso dei primi sei mesi dell’anno in corso, l’export italiano verso la Colombia ha registrato una crescita di circa il +37% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un valore di circa 300 milioni di euro, a fronte di importazioni in Italia di prodotti colombiani che sono diminiute del -9,7%, riportando un valore di circa 445 milioni di euro. L’interscambio tra i 2 paesi - nel periodo in esame - è stato pari a circa 745 milioni di euro, evidenziando un incremento del +4,6% rispetto ai circa 712 milioni riportati nel 2020.     Nello specifico, nelle nostre forniture verso la Colombia, la voce “Macchinari e apparecchiature nca”, con un aumento importante del +48,8% rispetto all’anno precedente e con un importo pari a circa 95 milioni di euro, continua a costituire la voce più rappresentativa del nostro export, incidendo nella misura del 31,7% sull’importo totale.Seguono in ordine di importanza, tra i settori piu’ significativi, i “Prodotti chimici” con un importo pari a circa 39 milioni di euro (+40,5%), i “Prodotti delle altre industrie manifatturiere” con circa 19 milioni di euro (+50%), i “Prodotti alimentari” con circa 18 milioni di euro (+29,4%), le “Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche” con circa 17 milioni di euro (+34,4%), gli “Altri mezzi di trasporto” con circa 16 milioni di euro (+556,4%), i “Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici” con circa 12 milioni di euro (-19,4%), gli “Articoli in gomma e materie plastiche” con circa 11 milioni di euro (-16,8%) e i “Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi” con circa 10 milioni di euro (+57,6%).Tra le importazioni in Italia dalla Colombia, emergono i “Prodotti della metallurgia” con circa 226 milioni di euro (-25,3%), seguiti dalla voce “Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura” con un valore di circa 94 milioni di euro (-3,2%), dai “Prodotti delle altre industrie manifatturiere”, con un valore di circa 55 milioni di euro (+357%) e dalla voce “Prodotti alimentari” con circa 52 milioni di euro (-12,1%). (ICE BOGOTÀ)


Fonte notizia: ISTAT