News dalla rete ITA

20 Ottobre 2021

Regno Unito

LA STRATEGIA NET ZERO DEL REGNO UNITO

Il Segretario di Stato per gli affari economici, l'energia e la strategia industriale del Regno Unito Kwasi Kwarteng ha presentato il 19 Ottobre 2021 la Net Zero Strategy che stabilisce come il Regno Unito garantirà 440.000 posti di lavoro ben retribuiti e sbloccherà 90 miliardi di sterline di investimenti nel 2030 nel suo percorso di contributo al cambiamento climatico entro il 2050.Elaborata in 10 punti , la Strategia Net Zero del Regno Unito definisce un piano completo a livello economico per sostenere le imprese e i consumatori britannici nella transizione verso l'energia pulita e la tecnologia verde, riducendo la dipendenza della Gran Bretagna dai combustibili fossili al fine di ridurre la volatilità dei prezzi in futuro e rafforzare la sicurezza energetica.I finanziamenti riguardano lo sviluppo di carburante per l’aviazione sostenibile (SAF), realizzato con materiali sostenibili come i rifiuti domestici, i gas di scarico dell’industria, il carbonio catturato dall'atmosfera e l'elettricità in eccesso che, in base al ciclo di vita, producono oltre il 70% in meno di emissioni di carbonio rispetto carburante tradizionale per aerei. Il Governo UK ambisce alla consegna del 10% di SAF entro il 2030 e sostenere l'industria del Regno Unito con 180 milioni di sterline in finanziamenti per supportare lo sviluppo degli impianti SAF nel Regno Unito.140 milioni di sterline andranno all’Industrial Hydrogen Revenue Support Scheme per accelerare la cattura del carbonio e dell'idrogeno,  tra le quali Hynet Cluster dove é coinvolta anche la nostra ENI.3,9 miliardi di sterline di nuovi finanziamenti andranno alla decarbonizzazione del riscaldamento e degli edifici, incluso il nuovo programma di adeguamento triennale per le caldaie da 450 milioni di sterline.Il Nature for Climate Fund riceverà 124 milioni di sterline per ripristinare circa 280.000 ettari di torbiere in Inghilterra entro il 2050 e a triplicare i boschi in Inghilterra per rispettare l'obiettivo di creare almeno 30.000 ettari di boschi all'anno in tutto il Regno Unito entro la fine del mandato parlamentare di questa legislatura.120 milioni di sterline per lo sviluppo di progetti nucleari attraverso il Future Nuclear Enabling Fund. Previsti 500 milioni di sterline in più per progetti di innovazione per sviluppare le tecnologie verdi del futuro, portando il finanziamento totale per la ricerca e l'innovazione a zero netto ad almeno 1,5 miliardi di sterline. Ciò supporterà le idee e le tecnologie più pionieristiche per decarbonizzare case, industrie, terra ed energia. Infine il piano di investimento include un extra che va da 350 milioni di sterline fino a 1 miliardo per supportare l’elettrificazione dei veicoli del Regno Unito e delle loro catene di approvvigionamento e altri 620 milioni per sovvenzioni e infrastrutture mirate per veicoli elettrici, in particolare punti di ricarica residenziali su strada locali, con piani per mettere altre migliaia di veicoli a emissioni zero sulle strade del Regno Unito.maggiori approfondimenti si possono trovare al sito governativo: https://www.gov.uk/government/news/uks-path-to-net-zero-set-out-in-landmark-strategy (ICE LONDRA)


Fonte notizia: https://www.gov.uk/government/news/uks-path-to-net-zero-set-out-in-landmark-strategy