News dalla rete ITA

28 Ottobre 2021

Brasile

CRESCE L'INTERESSE DEI PRIVATI A INVESTIRE NELLE FERROVIE

Il Programma Pro Trilhos del governo federale, che promuove l'estensione della rete ferroviaria nazionale attraverso la modalità di concessione dell'autorizzazione, totalizza già 21 richieste per nuovi progetti, per un totale di 83,7 miliardi di R$ di investimenti e 5.640,5 km di nuove ferrovie. Come divulgato dalla Abifer - Associazione Brasiliana dell'Industria Ferroviaria, le due più recenti sono stati presentate da due compagnie minerarie, Morro do Pilar Minerais e Brazil Iron Mineração. Le aziende intendono costruire e gestire le proprie ferrovie, facilitando così la distribuzione dei loro prodotti su tutto il territorio nazionale.   Pro Trilhos è un Programma di Autorizzazione Ferroviaria, avviato il 30 agosto 2021, attraverso il Provvedimento Provvisorio nº 1.065/21, che prevede, tra l'altro, l'istituzione della concessione delle autorizzazioni per il settore ferroviario. L'obiettivo è stimolare il settore privato ad investire nelle ferrovie, siano esse greenfields (nuove iniziative - ferrovie costruite ex novo) o brownfields (operazione che utilizzerà le ferrovie esistenti, almeno  parte dell'estensione desiderata).   La società Morro do Pilar Minerais, ha recentemente registrato presso il Ministero per le  Infrastrutture il progetto per una nuova ferrovia lunga 100 km. La previsione è di 1 miliardo di R$ di investimenti tra i comuni di Colatina e Linhares (ES). Ogni anno devono essere trasportate 25 milioni di tonnellate all'anno di carichi di minerale di ferro.   La  Brazil Iron Mineração intende costruire e gestire una ferrovia e un terminal ferroviario. Il progetto si svilupperà in tre fasi, con un investimento di 1,2 miliardi di R$ e un'estensione totale della linea ferroviaria di 120 km.   Anche altre società hanno manifestato interesse ad avviare la propria attività nel trasporto ferroviario. La Petrocity - attiva nel comparto portuale - ha proposto un tratto tra São Mateus (ES) e Ipatinga (MG), di 420 km e collegamento al Terminale di Uso Privato (TUP) che gestirà nel porto di Espírito Santo. L'azienda vuole collegare la produzione nel Centro-Ovest, partendo da Brasilia, a Barra de São Francisco (ES), attraverso la realizzazione di 1.108 km di nuovi binari. Sempre nell'area mineraria, la Planalto Piauí Participações ha proposto di collegare 717 km per portare la produzione della sua miniera di Piauí al Porto di Suape, nel Pernambuco.   La Bracell (cellulosa) ha presentato un progetto per una filiale di 4 km a Lençóis Paulistas (SP), per trasportare 1 milione di tonnellate di tronchi di eucalipto dalla sua fabbrica nel comune al porto di Santos; e 19,5 km che collegano Lençóis alla rete ferroviaria di Pederneiras (SP), verso il porto di Santos, per trasportare un carico generale di pasta di legno stimato in 1,7 milioni di tonnellate/anno   (ICE SAN PAOLO)


Fonte notizia: Usinagem Brasil