News dalla rete ITA

9 Dicembre 2021

Thailandia

PIÙ INCENTIVI PER LA PRODUZIONE DI FILM STRANIERI

Thailandia 09/12/2021 Il governo sembra destinato ad aumentare gli incentivi e deregolamentare le riprese di film stranieri in Thailandia, con l'obiettivo di promuovere le riprese e la produzione. Nuovi incentivi dovrebbero essere finalizzati e proposti alla prossima riunione del CESA a gennaio, le norme e i regolamenti relativi alle riprese di film all'estero coinvolgono varie agenzie, mentre le procedure per i permessi di lavoro non sono convenienti per le riprese cinematografiche, la tassa di importazione per le attrezzature è relativamente alta e le normative delle agenzie statali per l'uso delle aree pubbliche non sono chiare. Un grosso ostacolo è che alcune normative sono obsolete, come l'obbligo per gli attori di sottoporsi a un esame del sangue per la sifilide. Inoltre, gli incentivi offerti in Thailandia sono meno competitivi rispetto a quelli promossi da altri Paesi, tuttavia, il vantaggio competitivo della Thailandia è la sua miriade di luoghi attraenti per le riprese cinematografiche e una buona infrastruttura turistica. La Thailandia attualmente offre uno sconto in contanti equivalente al 15% per ogni 50 milioni di baht spesi per le riprese di un film. Viene offerto uno sconto extra del 5% se gli studi cinematografici stranieri assumono personale thailandese, promuovono la cultura thailandese e girano in province turistiche di secondo livello. Il rimborso in contanti è limitato a 75 milioni di baht. Lo scenario più probabile per i nuovi incentivi include uno sconto in contanti del 30% per i registi stranieri che spendono tra i 50 ei 100 milioni di baht per la produzione in Thailandia. Nel 2020, ci sono state 176 riprese di film stranieri in Thailandia, di cui 74 erano film, 33 erano serie, 28 pubblicità e 41 altri tipi. Il costo medio di produzione è stato di 100-300 milioni di baht. (ICE BANGKOK)


Fonte notizia: Bangkok Post