News dalla rete ITA

21 Gennaio 2022

Slovenia

SCONTRINI FISCALI AI CLIENTI NON PIÙ OBBLIGATORI

Domani, sabato 22 gennaio, entra in vigore la riformulazione della legge slovena sull'imposta sul valore aggiunto che, tra l'altro, abolirà la consegna ai clienti dello scontrino fiscale cartaceo. In base a quanto riporta oggi il portale di RTV Slovenija, i commercianti di beni e servizi - una volta registrati i pagamenti in cassa - dovranno consegnare gli scontrini agli acquirenti solo su esplicita richiesta. Secondo il portale di news, i fornitori non sarebbero ancora del tutto preparati per la stampa facoltativa delle fatture, mentre l'Associazione Slovena dei Consumatori avrebbe espresso dei dubbi sulla novità. Ivan Simič, a Capo dell'Amministrazione Finanziaria slovena, ha dichiarato che in casi come, ad esempio, l'acquisto di pneumatici sia normale emettere la fattura all'acquirente che ne fa richiesta perché questa diventa importante ai fini della garanzia. Ha aggiunto comunque di non vedere alcun ostacolo all’introduzione del provvedimento, aggiungendo che attualmente in Slovenia vengono emessi ogni anno circa 900 milioni di scontrini fiscali, che corrispondono a 135.000 km di carta; anche se per alcuni mesi gli esercenti continueranno a stamparli, nel medio-lungo temine si potrà avere un sensibile risparmio in campo ecologico. (ICE LUBIANA)


Fonte notizia: media locali