News dalla rete ITA

17 Maggio 2022

Romania

NUMERI INFERIORI DI BOVINI, SUINI E CAPRINI NEL 2021 IN ROMANIA

Secondo i dati pubblicati recentemente dall’Istituto Nazionale di Statistica, il numero di bovini, suini, ovini e caprini è diminuito in Romania nell’anno scorso, rispetto al 2020, mentre il numero totale di uccelli è aumentato dell'8,1%. Secondo la fonte citata, il numero totale di bovini e di vacche da latte o bufale da riproduzione al 1° dicembre 2021 rispetto al 1dicembre 2020, sono diminuiti rispettivamente del 3% e del 2,8%. Tra il 2006 e il 2021, il numero di capi di bestiame è sceso costantemente a quasi due milioni di capi. Inoltre, tra il 2011 ed il 2021, le mandrie di bovini sono rimaste relativamente costanti, rappresentando circa il 62% del totale nel 2021. Secondo le statistiche ufficiali, il numero di suini è sceso al 53,1% nel 2021 rispetto al 2006, e il numero di ovini e caprini è aumentato, raggiungendo nel 2021 un livello di 11.536 milioni di capi, rispettivamente con il 37,2% in più rispetto a 15 anni fa. In termini di mercato europeo, lo scorso anno la Romania si è classificata al decimo posto nell'UE per bovini, dopo la Francia, la Germania, l’Irlanda, la Spagna, la Polonia, l’Italia, i Paesi Bassi, il Belgio e l’Austria. Allo stesso tempo, per quanto riguarda la densità per 100 ettari, la Romania si trovava al ventesimo posto, Grecia e Bulgaria. (ICE BUCAREST)


Fonte notizia: https://www.agerpres.ro/economic-intern/2022/05/13/romania-a-avut-efective-mai-mici-de-bovine-porcin