News dalla rete ITA

21 Giugno 2022

Austria

AUSTRIA - EFFETTI DELLA GUERRA RUSSIA-UCRAINA SULLE IMPRESE AUSTRIACHE

Per quasi una settimana, la Russia ha fornito all'Austria una quantità di gas significativamente inferiore a quella effettivamente concordata. Questo ha fatto scattare l'allarme nel governo federale, che ha dichiarato il livello di allerta precoce nel piano di emergenza per il gas. Sebbene l'intera popolazione avrebbe dovuto rendersi conto al più tardi del rischio reale di strozzature energetiche, le aziende lamentavano gravi interruzioni già a maggio.La guerra in Ucraina ha avuto un impatto particolarmente forte sulle grandi aziende (più di 250 dipendenti) il mese scorso, come dimostra un sondaggio attuale condotto nell'ambito dell'indagine Wifo sulle imprese (vedi box informativo per i dettagli). Il 73% delle aziende ha quindi dovuto affrontare problemi. Applicato all'intero panorama aziendale, era più della metà, il 55%. In primo luogo ha scosso la produzione di beni, seguita dall'industria delle costruzioni e dal settore dei servizi.Le aziende hanno indicato l'aumento dei prezzi dell'energia e del commercio all'ingrosso come i maggiori ostacoli. Secondo Wifo, anche la maggiore incertezza in termini di forniture di gas sta deprimendo le prospettive commerciali. La maggior parte delle aziende interessate è pessimista e prevede di dover continuare ad aumentare i prezzi di vendita. Il 13% delle aziende ha dichiarato che l'aumento dei prezzi dell'energia non le riguarda o non le riguarda affatto.L'Austria sta ora lavorando su alternative per attenuare un eventuale embargo sul gas. A tal fine, la centrale Verbund di Mellach, in Stiria, sarà riconvertita al carbone fossile. Tuttavia, la maggior parte delle questioni dettagliate sono ancora irrisolte, come quelle relative ai costi della conversione o alla base giuridica del mandato politico all'associazione quotata in borsa. (ICE VIENNA)


Fonte notizia: DER STANDARD